Good Evening. Ciao Luca,

Good Evening.sorriso

Ciao Luca, ciao tutti. Le mie orecchie stanno benone, grazie. Stamani cycling to work: la marcia degli zombi al tour de france. Poi arrivo in ufficio, vegeto un po’ daventi allo schermo aspettando che qualche incarico serio richieda la mia attenzione.

Tagliuzzo cartoncino, costruisco cartamodelli di forme improbabili.

Stasera vernissage di un amico/collega alla casa di John Soane a Ealing Broadway… ma si’ , gozzovigliamo. Divertimento. Mettiamoci in mostra e abusiamo di bevande inebrianti in nome dell’arte. degli artisti e di chi li paga.aperitivo

Peccato che io non beva. L’atmosfera lubrificata dall’alcol mi piace comunque; liberarsi delle inibizioni e’ azione altamente contagiosa e sempre gradita.

E le opere di Nathaniel (http://www.rackowe.demon.co.uk/) sono sempre imprese degne di nota: uniscono il macchinismo industriale all’immaterialita’ delle nuove tecnologie in una gravitas da Massive Attack. Ed e’ una persona adorabile.

Vedere per credere.

Bacifiore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Good Evening. Ciao Luca,

  1. luca scrive:

    ehmbè???
    ue’ fede!!!!!!!! che hai??
    su su………un po’ di TONOOOO!!!!!
    che succede??
    la primavera ti indebolisce???
    forza e coraggio!!!! ti volgiamo tonico come un tempo!!^__^
    guarda che altrimenti vengo a londra a tirarti le orecchie di persona!!!!!!!!!!!!

    tra tanti keep cool, stay cool, keep in touch….
    ti scrivo solo un bel CIAO e ci sentiamo presto!!! ;-)))))))
    baci
    luca
    ^__^

  2. cl. scrive:

    info
    come ti trovi a londra?
    sono seri e precisi nei pagamenti?
    io ho vissuto a parigi

    fammi sapere claudia

  3. matteo scrive:

    capitano kirk!
    ciao federico, mi chiamo matteo, abito nelle colline marchigiane (la terra del Verdicchio), nel mese di maggio ho intenzione di venire a londra per visitare la tate e il laban center, volevo chiederti se, oltre questi, c’è qualche bell’edificio interessante da visitare…lo so, sono disinformato. Intanto ti ringrazio per ciò che mi dirai e per ciò che scrivi, le tue parole sono immagini e ti leggo un pò come le avventure dell’interprise, ad episodi, avvincenti!
    Premesso che sono anch’io un maledetto architetto, e visto che il mio curriculum è pressochè nella media, com’è cercare lavoro a londra? sogno di lavorare da chipperfield, ma come sai sognare non costa nulla…
    grazie mille. matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *