Ciao cari; mi sono

Ciao cari; mi sono accorto che la frequenza dei miei post dipende in qualche modo anche dalla qualità delle vostre risposte: post brevi e incisivi come quello di dav o affettuosi e fraterni come quelli di mi pier giordana o roberto mi spingono a pensare che alla fine i miei deliri qui dentro effettivamente servono a stimolare e innescare sinergie coi pensieri di altri. Vero che ognuno alla fine rimane coi suoi nodi da districare, ma è comunque bello aver creato uno spazio in cui certi pensieri si rendono visibili agli altri invece di restare dentro le teste della gente che cammina per strada.

Pigro: se c’è un atteggiamento che mi descrive in questo periodo, è questo. Mi sveglio tardi, sto alzato fino a tardi la sera. Disegno oggetti per la premiata ditta, imparo archicad in vista di una collaborazione con studio fiorentino e nuoto molto (forse la guerra dichiarata alla pancetta nel clima pre-costume, forse una voglia di essere attivi almeno fisicamente se non mentalmente). Comunque non mi ammazzo di lavoro e mangio occasionalmente.

Ieri la cara Symian mi ha offerto un’entrata a scrocco al mega fitness centre della virgin alle porte di firenze. Un’intera città, quasi, devoluta alla cura del corpo e all’attività fisica, oltre che al narcisismo. Come mi mancava la sauna, e il bagno turco, e l’idromassaggio. Un’ambiente quasi totalmente liquido con una ampia gamma di temperature e densità. Un altro livello di pensiero si rende improvvisamente accessibile solo sottoponendo il corpo a dei cambiamenti di temperatura. Incredibile. La doccia-nebbia, la sauna con le luci cangianti verdi e blu marca lo scorrere del tempo e nel calore estremo ogni gesto assume una caratteristica definitiva dalla connotazione quasi spirituale. In queste situazioni l’unica cosa che veramente manca per renderle perfette è la comunicazione fluida fra i partecipanti, che rimangono sempre un po’ sulle loro, un po’ per istintivo riserbo, un po’ per diffidenza fiorentina. Mi ci vorrebbe almeno una volta alla settimana, penso. L’unico trascurabile problema è che l’iscrizione costa cara e il posto non è fruibile senza macchina. Roba da stipendiati, e pure stipendiati bene, che a noi professionisti fai-da-te è preclusa, almeno a questo livello.

Nei prossimi weekend ho in serbo viaggi: con luza a roma e al giardino dei tarocchi per pasqua, poi al salone con gli studenti, poi in sicilia a trovare il Cisco che sta lavorando in teatro. Non dovrebbe essere troppo difficile trovare qualcosa di produttivo per riempire gli interstizi.

Vi bacio e vi auguro buona pasqua, se non ci risentiamo prima. festa

cuore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Ciao cari; mi sono

  1. Miss Kish scrive:

    MOLTO INTERESSANTE!
    Ciao!
    per caso ho letto sulla home page qualcosa su Londra, nella quale son stata 2 settimane fa, e cosi mi sono inoltrata nel tuo blog…fino a leggere post del 2003…ovviamente non li ho letti tutti…sono troppiii, ma piano piano lo farò. Sappi solo che è il primo blog che trovo davvero interessante. Penso che ci risentiremo molto presto.
    CIAO

  2. anna scrive:

    fede!
    ..era un po che nn ti leggevo..
    anche io ho avuto un periodino…
    maser finito. iniziato il lavoro. qui a londra sempre, e poi nel mezzo. un sacco di cose. all’80% sgradevoli. da affrontare.
    mi fa piacere sentirti. vivo.
    mi fa piacere sentire del maga centro benessere alle porte di firenze. chissà che prima o poi…
    attraverso di te sento pollini e profumi.
    qui lo sai. si suda poco. come te. vedremo di guadagnare qualche soldo, di metterne un po da parte, di ricollegare i sogni..
    e prima o poi tornare.
    all’amore? .speriamo. fede un bacio grande.
    un weekend tra le braccia di qualcuno che ami e che ti ama. non è poco..
    tua – invidiosa 😛 – anna

  3. alessandro scrive:

    ………ci siete???
    ……oh ma insomma dove siete finiti tutti???? federico!!!! ci sei???? non c’è più nessuno che abbia qualcosa da raccontare??????…….e che tristezza!!!!…architetti su con la vita!!!!!

  4. vale scrive:

    londra
    ciao!
    sono una studentessa di archiitettura in erasmus e tra poco andro a visitare londra.voglio apprendere il piu possibile qst anno e anche durante qst viaggetto di soli 4 gg vorrei vedere tutto il possibile, le architetture piu significative e spettacolari,oltre a quelle classiche,,,,sai darmi qualche consiglio valido?
    grazie grazie grazie a presto spero vale

  5. Francesco scrive:

    buon primo maggio
    Ciao Federico,
    mi chiamo Francesco e sono un giovane architetto.
    Vivo e lavoro a Roma da 9 anni e mi incuriosiscono molto i tuoi anni di lavoro presso Alsop, che è uno dei miei architetti preferiti.
    Penso che essere artisti e architetti allo stesso stesso tempo sia una cosa molto rara. Lui riesce a farlo e riesce a trasmettere le sue emozioni divertendosi.
    Tra l’altro mi piace moltissimo anche squint/opera di Ollie Alsop. Insomma raccontami dei tuoi anni nello studio di WA. Ciao a presto Francesco

  6. mi scrive:

    conigli
    ciao fede, peccato non esserci visti.
    come stai? ove stai peregrinando alla ricerca di qualche risposta o di altre domande..?
    devo parlarti di conigli … è una cosa seria.
    devo darti un libro.
    a presto!
    dacci nuz!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *