The rocket woman

sam

She packed my pags last night, pre-flight
Zero hour, nine AM
And I’m gonna be high
As a kite by then…
 

Ciao Samantha! Sei partita alla fine! Chissà dove sei adesso! Secondo il tracker dell’ESA in questo momento siete al largo della Namibia, nell’Oceano Atlantico, ma col sole che sorge e tramonta sedici volte al giorno è difficile dirlo senza strumenti,  vero ?

Che emozione che deve essere stata, e te lo dice una che di viaggi spaziali è sempre stata appassionata! Pensa che quando sono stata a Cape Canaveral ne sapevo più io della guida. Eppure…. Eppure non avrei mai il coraggio di andare nello spazio, di stare in un posto dove non c’è il sopra e il sotto, il Nord e il Sud… No, sono paurosa anche se amo volare, e sarei spaventata perché si, amo viaggiare, tanto e sempre, ma questo sarebbe sicuramente un po’ troppo per me, anche se avessi le tue capacità.

Eppure mi fa strano pensare che siamo coetanee, tu sei nata in aprile e io in giugno. Ripenso a quando eravamo piccole noi, in un mondo in cui alla domanda “cosa vuoi fare da grande?” le bambine rispondevano invariabilmente: 1- la ballerina, 2- la modella, 3- la mamma, 4- la parrucchiera. Ricordo ancora la faccia della maestra quando le ho detto che volevo fare il geometra! ” non è un lavoro da bambina!” invece alla fine ho fatto l’architetto.

Mi immagino la faccia della tua, di maestra, quando le hai detto che volevi fare l’astronauta. Avrà sorriso con condiscendenza, prevedendo per te un futuro comune. Chissà se ci ha pensato ieri sera, mentre ti vedeva partire, e chissà se ci hai pensato tu mentre volavi verso l’infinito per raggiungere il tuo sogno.

In un mondo come quello di oggi, in cui la crisi, i problemi, le paure la fanno da padrone, è bello vedere che c’è chi realizza i suoi desideri, per i quali ha lavorato e sacrificato tanto.

Vorrei conoscerti di persona @AstroSamantha, perché devi essere una bella persona da ciò che vedo su facebook e twitter. Spero leggerai questo post, magari lassù tra le stelle, mentre ci giri attorno a 7,34 km/sec. Ti sentirei un po’ amica, un po’ vicina.

Ti aspettiamo tra sei mesi. Quando tornerai più matura, più esperta, più astronauta.

Per ora, buon viaggio

Soundtrack : Rocket man – Elton John

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.