Ciao a tutti! Allora,

Dunque, prima che la valanga di richieste su come ho fatto a trovare lavoro a Londra mi sommerga, scrivo una serie di post per spiegare tutto quello che so, così vi fate un ‘idea di tutto quanto..

Come preambolo a quello che dirò vi consiglio però di leggere uno dei primi post che ho scritto, quello del 1 Dicembre, Trovare lavoro a Londra…parte prima.Considerazioni generali: inglese si o no?

in cui spiego alcune cose di partenza che secondo me sono fondamentali.

Intanto una cosa che vorrei dire è che vi dovete armare un po’ di pazienza…trovare lavoro a Londra non è una cosa che si fa dall’oggi al domani, per quanto mi riguarda è da quasi un anno che faccio ricerche su internet per capire un po’ come vanno le cose, quindi considerate di perdere almeno qualche mese di tempo (3/4/5), prima della partenza per avere la possibilità di trovare qualcosa.

Ovviamente questo vale relativamente per chi parla molto bene l’inglese o per chi a già fatto qualche esperienza nel Regno Unito.

Molti di voi mi chiedono se è possibile trovare lavoro dall’Italia…

la risposta è…si, perchè sia io che Filippo lo abbiamo trovato da qui.

La cosa fondamentale è che voi siate fermamente decisi a trasferirvi e che questo traspaia dal modo in cui vi approcciate con gli studi..

In poche parole, se mandate il cv ad uno studio dicendo “vorrei fare un’esperienza, mi piacerebbe, vorrei provare..”, etc etc, difficilmente vi prenderanno in considerazione. Dalle vostre parole deve essere chiaro che siete intenzionati a trasferirvi, soprattutto è conveniente essere precisi e dare delle date, e ovviamente essere disposti a partire piuttosto velocemente se vi chiedono un colloquio. Secondo me la cosa migliore è fissare una data di partenza, che ne so, a Marzo, e poi trovare una settimana intermedia (anche più di una se è necessario) in cui date la vostra disponibilità a fissare degli incontri, per esempio ai primi di Febbraio. In questo modo chi è interessato a farvi un colloquio ha una data precisa e anche voi vi potete organizzare magari concentrando più colloqui nella stessa settimana (vi avverto che è una sgobbata, ma ne vale la pena!). Io personalmente ho fatto così ed è andata bene.

Certo vale sempre il discorso che ho fatto nell’altro post di cui ho detto sopra, cercate di mettere comunque qualche soldino da parte prima di partire…ecco anche perché conviene organizzarsi per tempo!

Un’altra cosa che secondo me va valutata bene è il settore in cui si vuole lavorare. Su questo dovete essere decisi perché a Lontra ci sono centinaia di studi di architettura ed è impensabile e dispersivo mandare il cv a tutti. La cosa migliore è trovare i siti degli studi che vi interessano, guardare cosa fanno e come lavorano, e spedire il cv con una cover letter. Solitamente nei siti degli studi di architettura trovate una sezione che si chiama Recruitment , Career, Vacancies o Job Opportunities, in cui trovate i dettagli su come inviare il vostro materiale, la persona di riferimento, l’indirizzo e-mail, etc…Spesso, se in quel momento gli studi stanno cercando qualcuno, in questa sezione trovate le cosiddette ‘vacancies’, ovvero gli annunci di lavoro, che solitamente sono riferite a dei profili specifici, architect, cad technician, 3d visualizer, architectural assistant etc…A quel punto, se la cosa vi interessa potete direttamente rispondere all’annuncio.

Per trovare i dettagli degli studi di architettura a londra consiglio queste directories:

Per il restauro e la conservazione:

www.buildingconservation.com

(tutti gli studi in Uk che lavorano nei settori restauro e la conservazione)

www.aabc-register.co.uk

(tutti gli studi in Uk accreditati alla conservazione degli edifici storici)

Per studi di architettura più in generale:

http://www.ribafind.org/start.asp

In questo sito avete la possibilità di cercare tutti gli architetti registrati RIBA del Regno Unito facendo una ricerca sia per zone che per aree di specializzazione dello studio. Per esempio, se inserite come area London vi vengono fuori tutti gli studi e gli architetti registrati RIBA di Londra, a quel punto andate sul sito di ognuno, vi fate un’idea, e se pensate che vi potrebbe interessare prendete i contact details e spedite il CV.

Se avete dei campi d’interesse molto specifici potete fare una ricerca per aree di specializzazione.

Quello che vi sconsiglio è invece rispondere agli annunci che trovate sul sito RIBA, perchè dicono a tutti la stessa cosa, ovvero che dovete aver già lavorato in Uk. Ma se contattate lo studio direttamente è tanto di guadagnato. Se gli piacete davvero e siete convincenti vi chiamano, anche senza esperienza in Uk.

Altri siti su cui trovate tanti indirizzi di studi di architettura sono:

http://www.marblearch.co.uk

www.architectsindex.com

Non appena inizierete la ricerca vi accorgerete che di tempo ce ne vuole, perché gli architetti a Londra sono tantissimi…però in questo modo vi potete orientare meglio su studi che sono più adatti alle vostre caratteristiche, e secondo me è fondamentale per trovare lavoro in tempi relativamente brevi…

Ok, adesso potete comiciare a cercare…domani spiego tutto su cv, cover letter e agenzie.

Baci

Rosy

Ciao a tutti!

Allora, pensate che io abbia preso la mia decisione…ebbene no!

Sono ancora qui a rimuginare, a fare ricerche su internet…a confrontare tutto…E quando arrivo a qualche cosa che assomigli più o meno ad una scelta, ecco che salta fuori un elemento che mi fa cambiare nuovamente idea…che frana che sono…

Non so dove tutto questo mi porterà…lo studio di Angel ha alzato un po’ la cifra, anche se c’è ancora una differenza di 1000 pounds…

a pensarci bene in un anno non sono poi tantissimi…

Il fatto è che mi sento un po’ stupida perché quando loro mi hanno chiesto quanti soldi volevo in preda ad un delirio di deficienza assoluta (che potrei giustificare solo con la stanchezza o con i piedi che mi facevano male per via di 4 giorni di zompettamento in su e in giù per Londra) ho pensato bene di non dire che avevo già un’offerta più alta…e ho sparato 26.000 pounds…

Lo so che ora diventerò lo zimbello di tutti quanti…ma credetemi, è difficile rispondere alla domanda “quanti soldi vorresti?” senza il timore di sembrare superba o di dire cifre non idonee alla mia preparazione…è comunque un paese in cui le cose vanno diversamente dal nostro, in più ho sempre l’handicap di non avere esperienza in UK, e quindi so che obiettivamente ho molto da imparare, soprattutto per quanto riguarda le leggi…Insomma, anche se me ne avevano già offerte di più di sterline io ho sentito quella cifra uscire dalla mia bocca da sola…e quando loro hanno detto per noi va bene era ormai troppo tardi per rimediare…confuso

In un primo momento tendevo ad escludere questa possibilità di guadagnare meno…ma adesso ci sto seriamente ripensando…

Facendo delle ricerche ho capito che la società che mi ha offerto di più è indubbiamente più grossa e organizzata, quasi un’azienda, ma proprio per questo, per il fatto che opera in diversi settori, tra cui anche trasporti, interni e progettazione, mi sembra meno specializzata in conservazione. Diciamo che loro offrono diversi servizi, tra cui anche servizi nel campo della conservazione e del restauro, prevalentemente su edifici abitativi che vengono riadattati …Tuttavia ho notato che il loro nome compare esclusivamente nel loro sito.

Il nome dell’altro studio compare invece in moltissimi siti e appare legato, oltre che ad edifici belli (ville, cattedrali, castelli, parchi etc), anche all’università (hanno tenuto diverse lezioni anche in America), a varie pubblicazioni specializzate, e addirittura alla definizione degli ultimi metodi introdotti nelle teorie di conservazione in Inghilterra….Se ne deduce che si tratta di professionisti che hanno un certo prestigio nel settore della conservazione, addirittura un sito li riportava come uno dei migliori studi di architettura operanti in questo campo di tutta la Gran Bretagna…

Detto questo, intanto spero che non mi prendiate per matta, data la mia maniacale attitudine ad informarmi su tutto… secchione vorrei dire il secondo lavoro, anche se a livello economico è un po’ meno redditizio, io lo sento più vicino a me, a quello che da sempre avrei voluto fare…sento che potrei davvero dare tanto, fondamentalmente è quello in cui potrei davvero metterci tutta la mia passione…cuore

Ma questo a prescindere dal prestigio dello studio o dal fatto che gli edifici su cui loro lavorano sono bellissimi..ma perché ho sentito da parte loro una grande approvazione per quello che avevo fatto, ho sentito che avevano riconosciuto la mia passione, ho visto nei loro occhi il mio stesso entusiasmo…

E forse tutto questo vale più di una differenza di 1000 sterline, che probabilmente riuscirò a recuperare presto…

Come qualcuno mi ha scritto oggi, sto andando a Londra non per trovare una azienda nella quale impiegarmi tutta la vita…sto andando a Londra per realizzare le mie passioni, per trovare contesti che mi aiutino a farlo…E questa mi sembra un’occasione davvero bellissima…

Insomma ..forse le cose cominciano a schiarirsi nella mia testa…

Certo, ora dovrò capire come scrivere la lettera in cui rifiuto l’altra offerta…mi dispiace perchè davvero anche quella era una bella proposta, mi hanno dato anche loro grande fiducia offrendomi più di ciò che avevo chiesto e mi hanno dimostrato davvero una grande professionalità e correttezza…A questo punto forse qualcuno dei lettori che già lavora a Londra mi prenderà per pazza..so che è tutto un mercato, che mi faccio problemi più del dovuto, che per loro è normale…ma che volete..abituata ai pezzenti che circolano in Italia che cercano la scusa per non pagarti, solo per avermi preso in così tanta considerazione è una cosa di cui sono estremamente grata!

Vorrei ringraziarvi per i vostri messaggi di incoraggiamento, soprattutto Luu, Roberto (ho provato a scriverti 2 volte ma mi è ritornata indietro!), Franco, PierAndrea, Daniel..E vorrei dire che sto preparando un bel post in cui spiego tutto ma proprio tutto quello che ho fatto per trovare lavoro a Londra, dal curriculum ai colloqui.

Un abbraccio a tutti.

Rosy

fiore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Ciao a tutti! Allora,

  1. franco_73 scrive:

    london Italy….
    cara rosy…la scelta è tua…comunque penso che se un giorno non ti troverai bene in uno studio…potrai sempre emigrare in altro studio…ossia una volta che ti sei stabilita a londra potrai trovare con piu calma una migliore sistemazione!!!!!
    pensare in grande aiuta a fare cose grandi!
    …scusa la frase ma è sfuggita dalla mia mente ..
    comunque aspettiamo il post dove ci dai delle dritte …tipo dove alloggiavi in questi giorni mentre facevi colloqui …le spese affrontate in questi giorni..eccc..ps conosci studi di surveying3d in toscana ?
    ciaooo
    f

  2. emanuela scrive:

    amica franci-lavoro Londra
    ciao Rosy, sono un’ amica di Francesca, che non vedevo da un annetto circa e ho rincontrato in aereo proprio al ritorno da Londra , per il ponte di dicembre. Essendo (aihmè) anch io un architetto, mi ha parlato di voi..raccontandomi tutta la storia. Probabilmente anche io mi trasferirò a Londra anche se per una scelta di riflesso, visto che il mio compagno (che lavorava a Londra fino a 10 mesi fa) probabimente tornerà su ..e io ovviamente lo seguirò.
    puoi darmi qualche consiglio su come muovermi lavorativamente parlando..cosa mi consigli di fare per mandare il CV…etc…etc..
    e soprattutto con l’inglese…bisogna saperlo bene??attendo tue notizie!
    in bocca al lupo per tutto..e magari se tutto si realizzerà ci conocseremo in una , anzi credo nella più bella città europea!!
    buone feste
    Emanuela

  3. franco_73 scrive:

    per rosy
    rosy volevo chiederti se gli studi tra cui stai scegliendo usano la tecnologia del rilievo fotogrammetrico….se puoi dirmi quali sono i loro siti internet, vorrei curiosare tra le loro tecnologie a disposizione…nel recupero e restauro si usa spesso il rilievo fotogrammetrico, materia di cui mi occupo..
    grazie mille per info
    ti lascio mio indi email
    franco_73@virgilio.it
    ciaooo
    f

  4. franco_73 scrive:

    ….dimenticavo
    rosyyy dimenticavo volevo chiederti indirizzi di studi che si occupono di restauro a firenze che usano la fotogrammetria!…siccome mi trasferico in toscana in attesa della laurea vorrei fare un pò di esperienza a firenze e provincia…
    grazieee
    f

  5. Rita scrive:

    Complimenti!
    Brava Rosy, scegli il lavoro che senti più tuo e che ti entusiasma di più.
    Grazie mille per tutti i preziosi consigli che ci state fornendo, spero di poter raggiungere Londra pure io entro la fine del 2007.

  6. ginger scrive:

    ummm…
    Maurizio!???

  7. Pier Andrea scrive:

    invio cv – FATE ATTENZIONE
    Giusto un piccolo appunto sul fatto di inviare cv ad architetti trovati sul sito RIBA.
    Fate attenzione; se un architetto è iscritto al RIBA (vedi sottoscritto) non necessariamente ha uno studio e puo’ offrire un lavoro. Dico questo perché in molti mandano cv ad indirizzi email di Architetti RIBA senza neanche sapere se hanno o meno uno studio, se si occupano di Interior piuttosto che di Landscape, etc. Se un inviate un cv assicuratevi di conoscere la persona/studio cui lo inviate e di essere realmente interessati; “pasturare” cv random non fa altro che farvi perdere credibilità. Un minimo di attenzione in più puo evitarvi una brutta figura. Detto questo chiudo la valigia e me ne torno a Roma per un break che, devo dire, ci sta tutto. See you next year chaps.

  8. rosy scrive:

    cv
    Concordo con te PierAndrea, infatti dal sito RIBA si può risalire ai dati personali degli architetti, e, soprattutto se hanno uno studio se ne può individuare il sito. Il cv va mandato ovviamente dopo aver visionato il sito e riconosciuto un certo tipo di interesse nei confronti del loro lavoro. Ad ogni modo io ho trovato il lavoro che poi ho scelto mandando il cv a scatola chiusa ad un indirizzo e-mail che ho trovato sul registro dei conservatori, perchè il sito non era visibile dato che lo stavano aggiornando. Meglio sapere già cosa fanno gli architetti, ma male che vada non vi rispondono, oppure vi rispondono che lavorano da soli e non hanno bisogno di collaboratori. A me è successo così.

  9. franco_73 scrive:

    per pier andrea
    SCUSA pier andrea…tu sei iscritto al riba e lavori a londra?
    ecco…volevo chiederti se il riconoscimento riba è valido anche in ITALIA!!!!
    ossia se ha valore giuridico anche nella vecchia italia..ti spiego la mia girl è straniera ed ha riconoscimento riba inglese…ma all’italia non le puo fregar di meno del riconoscimento riba…è cosi?
    grazie mille
    per le info che potrai darmi
    ciaooo
    f

  10. franco_73 scrive:

    auguri
    Auguri di buon nataleeee!!!!!
    ciaoo
    f

  11. luuu scrive:

    agosto
    ciao Rosyyyy!!!
    chissà cosa ti passa x la testa …e chissà se hai scelto….
    volevo chiederti se a Londra in agosto gli studi sono aperti e se sempre in quel periodo fanno assunzioni (oppure come in italia tutto è morto..)
    perchè sarebbe il periodo in cui vorrei propormi…
    grazie
    AUGURI A TUTTI
    Luuu