una boccata d’aria….

ore 00.30

sono stati questi, giorni contrastanti. Sorrisi e gioie all’insegna di una grandissima soddisfazione come quella della vincita del concorso…..e una sensazione amara, un retrogusto malinconico di qualcosa che ti manca e che sei sicuro sia destinato a crescere.

Primi sintomi di una stanchezza fino ad adesso tenuta nascosta dalla novità del vivere in una città come Londra? Oppure un qualcosa che ancora non ho ben compreso…..un qualcosa che cova nell’animo e che una semplice canzone (Chasing cars degli Snow Patrol) può far venir fuori…..fino a trasformarti nel protagonista principale di un film drammatico…..uno di quelli che danno nei cinema d’essay, per intenderci, quelli che il mio amico Corrado chiamerebbe “film spaca maroni” (no, non ho dimentivato una c, Corrado è veneziano!).

Il mio stato d’animo ha sempre sofferto l’effetto di una canzone triste e chiaramente questo a Londra viene amplificato a causa del clima e sopattutto dei lunghi tragitti che essa ti offre.

Mi capita molto spesso di scegliere la canzone da ascoltare in base all’ambiente in cui mi trovo e chiaramente, da quando sono qui la scelta è ricaduta il più delle volte sul britt pop….ma devo dire una cosa, quando ascolto canzoni di Vinicio Capossela, Guccini o De Gregori…..mamma mia…..che dolori. La mia è al momento una nostalgia costruttiva, quel tipo di nostalgia che ti fa capire quanto ami la tua terra ma che allo stesso tempo ti spinge a restarne lontano per evitare di odiarla.

Non ho piu’ in testa nulla di sicuro riguardo allo stare qui a Londra, per ora sono felice, anzi entusiasta di tutto quel che vivo in questi giorni. Ogni difficolta anche se grande si supera, magari con fatica, ma si va avanti…..se ne viene sempre a capo. Non so se staro’ uno o due oppure 5 anni, magari tutta la vita, non mi impongo più limiti ne scadenze…..Londra mi offre quello che Venezia e l’Italia non mi possono offrire…..la possibilità di vivere più che dignitosamente con il proprio lavoro……è triste ma reale.

Se così non fosse……sarei già di ritorno a casa mia.

Domani si torna a casa….a Venezia, tempo di un saluto a Torakiki, una serata con gli amici e qualche bicchiere di vino in giro per i “bacari” e poi di ritorno……sarà una breve ma utile boccata d’aria buona (buona? a venezia?).

Un saluto a tutti e in particolare a Enrica e Luca…grazie per la serata!

Filippo

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

60 risposte a una boccata d’aria….

  1. E+L scrive:

    grazie anche a voi!!!!
    Grazie anche a voi per la serata, ci siamo divertiti molto. Si stava così bene a Londra che ora che siamo a casa pare che siamo all’estero, cioè pare che non siamo a casa…insomma ci siamo capiti.
    Buon rientro in patria
    E+L

  2. steppi scrive:

    Gracias!
    x Filippo:GRANDEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!In bocca al lupo per tutto!!!

    x Rosy:
    Thanks a lot!!Si nececitas algo en español puedo recambiar el favor,vale?;)

    X Miranda:
    …Dovendo partecipare ad un concorso internazionale e’ meglio non fare traduzioni maccheroniche,che dici??;)

  3. silvia scrive:

    Londra…
    Ciao ragazzi, sto seguendo con passione il vostro blog perche` anch’io mi sono trasferita da qualche tempo a Londra.
    Filippo, capisco perfettamente il tuo “momento di disagio” e credo dipenda dal fatto che lo stare a Londra non sia dettato da una scelta completamente libera, ma dal fatto che in Italia certe esperienze non e` possibile farle, e comunque per quel che mi riguarda, il mio stipendio non era tale da svolgere una vita decorosa. A volte mi chiedo se tornero` mai in Italia, ora che ho visto come funzionano le cose qui…
    Non e` il paradiso, io devo ammettere che sono in uno studio molto grande e famoso, ma non sono completamente contenta, pero` almeno mi danno i mezzi per fare un buon lavoro e mi pagano bene, magari il lavoro non e` interessante, pero` almeno posso vivere indipendentemente dalla mia famiglia.
    Chissa` che le cose cambino in Italia prima o poi…
    In attesa del prossimo post, tanti saluti!

  4. silvia scrive:

    bleah!
    Rileggendo il messaggio di prima….
    scusate l’italiano sgrammaticato.
    Il mio inglese fa schifo, il mio italiano pure…
    Vabbeh, e` venerdi` chissenefrega!

  5. rosy scrive:

    condivido
    cara silvia..parlando di te hai descritto esattamente la mia situazione..anche io sono in uno studio che non mi entusiasma tantissimo ma ho uno stipendio piu che buono che mi permette di vivere in tutta tranquillita’, addirittura mettendo i soldi da parte…Mai ero riuscita a fare questo in cinque anni di lavoro in Italia. Spero col tempo di trovare un lavoro più interessante, ma per adesso già farcela tranquillamente senza le proprie forze è una grande vittoria…Senti la prossima volta che facciamo una serata blog pperchè non vieni anche tu?

  6. rosy scrive:

    oooopsssss
    …volevo dire farcela con le proprie forze……sorry…come vedi anche il mio italiano sta peggiorando. sorry

  7. silvia scrive:

    Serata blog
    Ma cerrrto!
    Saro` dei vostri, fatemi sapere!
    Buon inizio settimana

  8. Valeria scrive:

    cos’è che non va?
    Cos’è che non va nel lavoro, cosa non ti soddisfa? Com’è il tipo di lavoro?

    questi mi sa che sono i primi post in cui l’immenso entusiasmo iniziale sembra scemare. Inizia una nuova fase?

    Siete grandi
    Valeria

  9. rosy scrive:

    lavoro…
    cara valeria…sarebbe un pò lungo da spiegare..
    appena sarà il momento farò un post in cui spiegherò tutto..Per ora ti posso dire che c’è ancora tantissimo entusiasmo nel vivere le immense opportunità che Londra offre, anche se sto avendo dei ripensamenti a livello lavorativo. Il lavoro è esattamente quello che io ho cercato e non posso dire di trovarmi male. Solo che, grazie alla full immersion a cui mi ha portato, sto valutando alcuni aspetti delle mie potenzialità che fino ad ora avevo un pò trascurato e che mi piacerebbe mettere in pratica…Ma la strada non è facile e vivo un periodo un pò complicato anche perchè non è semplice mettere a fuoco tutti gli obbiettivi…Ma quando ne sarò venuta a capo prometto di tornare a raccontarmi…

  10. rosy scrive:

    AAAAALT!!!!!!!
    Ecco il mio italiano sta morendo….ho scritto obbiettivi invece di obiettivi, sorry!!!!!!!!!!!!

  11. silvia scrive:

    Part2\part 3
    Ciao, volevo solo dire una cosa riguardo ai vari “gradi professionali” perche` stavo rileggendo un messaggio di rosy del 9 marzo.
    Se si e` iscritti all’albo in Italia ma non all’ ARB significa che si e` PART 2.
    Si diventa PART 3 solo con’iscrizione all’ARB, che peraltro non e` neanche troppo complicata da fare.
    Quando si e` PART 2, la dicitura che appare sul contratto di lavoro e` “Architectural Assistant”, mentre quando si diventa Part 3 si ha un contratto come “Architect”.
    Saluti a tutti, Silvia

  12. Enrica scrive:

    x silvia
    Ciao Silvia
    faccio una domanda per conto di terzi…e se uno ha passato l’esame e non è iscritto all’albo in Italia, che roba è….oltre a sapere che part è, per quale tipo di lavoro deve cercare offerte? sempre architectural assistant?

    grazie in anticipo
    E

  13. rosy scrive:

    architetti a londra
    Volevo solo dire che non so quanto la cosa sia cosi` rigida perche`io pure non essendo iscritta all`ARB sono stata riconosciuta come part 3, alla fine chredo che cambiano solo i nomi, ma da quanto vedo questo non condiziona piu’ di tanto gli stipendi. Credo che la differenza sostanziale sia che se non sei iscritto all`albo qui non pupi firmare i progetti.

  14. rosy scrive:

    italiano pessimo
    sempre peggio…

  15. Enrica scrive:

    🙂 itapuppi :: il nuovo dizionaro rosy-italiano
    eh eh rosy, stai inventando una nuova lingua….
    quindi tu non “pupi” firmare i progetti!
    🙂
    besos
    E

  16. lu scrive:

    x enrica
    sono io i terzi???? 😉
    cmq grazie!
    LU

  17. Enrica scrive:

    non io luuu
    sì luu, non sono certo io, che ormai ho deciso che mi candido per le nuove puntate dei teletubbies….faccio il teletubbies designer in vacanza!

  18. silvia scrive:

    …continua architetti a Londra
    Enrica, l’iscrizione all’albo italiano a loro non interessa, quindi sei comunque Part 2 finche` non ti iscrivi all’ARB. L’aver passato l’esame di stato pero` ti permette di iscriverti all’ARB e diventare Part 3.
    La differenza tra part 2 e 3 credo sia appunto come dice Rosy nel poter firmare i progetti.
    Quello che vedo qui in studio e` che la gente che si e` iscritta all’ARB avendo gia` un contratto in corso non ha avuto grandi aumenti di stipendio, ma chi e` arrivato ed ha iniziato come Part 3 ha uno stipendio molto piu` alto.
    Mah, io mi sono iscritta nel caso dovessi prima o poi cambiare studio, ed anche perche` di solito danno qualche responsabilita` in piu`…vedremo! Magari posso ribellarmi quando mi mandano nel laboratorio modelli?
    Baci baci!

  19. Enrica scrive:

    x silvia
    uh, stavo solo chiedendo per luuu, io ho smesso da mò di fare l’arch.
    E

  20. LU scrive:

    sì Silvia! Enrica è talmente efficiente (e forse stanca delle mie solite domande;)che mi precede …dopotutto…
    è la mia personal tutor!!!!
    (povera enrica!!!!)

    ma cmq …
    alla fine …
    devo cercare come assistant????

    ciò un casino nella testa….

    grazie ragazze

    lu

  21. Enrica scrive:

    x luuu
    ma ho visto talmente tante richieste come ASSISTANT che io sarei quasi contenta di cercare come assistant….sei guardi su wan alla voce job, questo assistant va via come il pane….poi un giorno ti iscrivi e fai la scalata, tanto mi pare di aver capito che spesso l’iscrizione la pagano loro…
    E

  22. lu scrive:

    x enrica
    so che dopo questa doamnda vieni qui e mi meni…..
    ma cos’ è wan??!!!
    🙂
    lu

  23. lu scrive:

    ooops
    che sia il link qui sopra???
    ho proprio bisogno di una vacanza!!!!!!!!!!!!
    lu

  24. antonella scrive:

    informazioni
    cari filippo e rosy
    vivo a londra da poco piu di una settimana a casa di una mia amica,
    mi sono laureata in architettura lo scorso luglio e mi sono iscritta all’albo il mese scorso.

    vorrei trovare lavoro a londra in uno studio ma non parlo un inglese molto fluent e non ho avuto molte esperienze lavorative
    pensate che questo sia un problema?o potrei cmq trovare qualche soluzione?
    spero di avere una risposta grazie e complimenti per il blog

  25. rosy scrive:

    xantonella
    Cara Antonella, perdonami se non ti rispondo privatamente ma purtroppo se rispondessimo a tutte le richieste come la tua che riceviamo avremmo gia` ripetuto le stesse cose mille volte. Vai in fondo alla pagina del blog e troverai i link a tutti i nostri post passati. Vai a leggerti quelli di novembre e di dicembre e vedrai che avrai tutte le risposte che cerchi. Ci sono dei post intitolati proprio ‘Trovare lavoro a Londra’, e in uno si parla anche diffusamente del problema lingua. A gennaio c’e’ anche un lungo post in cui spiego come fare il curriculum. E non dimenticare di leggerti anche gli infiniti suggerimenti che hanno dato I lettori con loro interventi. Buona ricerca e in bocca al lupo!

  26. silvia scrive:

    x lu (che stara` per Luca?)
    Fai come dice Enrica (santa donna!) cerca como Arch Assistant (che secondo me e` piu` facile se il tuo inglese non e` proprio perfetto) e poi ti iscrivi dopo.
    In realta` dipende un po’ da com’e` la situazione e il tuo inglese. Non per farmi i fatti tuoi, ma sei gia` a Londra, hai gia` esperienze qui o ti devi ancora trasferire?
    Se cerchi lavoro dall’Italia e il tuo inglese non e` stupendo, cerca come Arch Assistant, poi magari dopo con calma ti iscrivi.
    Io avevo fatto cosi` perche` dicevo “se neanche parlo inglese bene…chi mi piglia per fare l’architect con tutte le responsabilita` che cio` comporta?”
    Pero` e` solo un punto di vista.
    L’iscrizione a volte te la pagano loro (dipende dallo studio). Nel mio per esempio se hai un contratto permanent (cioe` se lavori qui da almeno 10 mesi) ti pagano l’iscrizione a due albi qualunque nel mondo. L’iscrizione all’ARB costa 78 pounds + 3 marche da bollo per i documenti italiani.

  27. lu scrive:

    assistant
    ciaooo silvia
    sì, sono ancora (ANCORA!) in italia…e già stavo pensando al ruolo di assistant..il mio inglese non è ottimo..xquanto mi stia dando molto da fare nell’ultimo anno è cmq difficile riuscire ad avere scioltezza con una lingua studiata sempre a “spizzichi e bocconi”…
    ho 3 anni di esperienza nel mio campo ma ciò nonostante ho anche pensato di fare la caddista se vedo che proprio non mi prendono come assistant(la voglia di venire lì è mooolta)…
    quindi grazie x consigli….

    se vuoi la mia email è lupjeddie@hotmail.com

    ciaaaao

    ps1 sì..enrica è proprio santa!
    ps2 ma sei la silvia che scrive anche a quel ‘fuori di testa’ di simone???
    ps3 lu sta x luigina!

  28. silvia scrive:

    x lu
    Ah, mai sei una fanciulla! Hi hi…
    Guarda, purtroppo l’inglese e` una brutta bestia…io dopo 8 mesi che sto qui ancora lo parlo male.
    Cerca come assistant, forse e` la cosa migliore; io ho visto che se non parli bene inglese hai piu` possibilita` negli studi grandi, dove c’e` abbastanza varieta` di cose da fare (modelli, CAD..senza troppe responsabilita`).
    E segui i consigli di Rosy e Filippo sul blog, che secondo me sono stra-utili!
    Tienici aggiornati!
    PS. Non sono la Silvia di Simone

  29. lu scrive:

    x silvia
    grazieeee!
    a presto
    Lu

  30. Daniel scrive:

    For the londoners…
    Hello everybody!
    Che ne dite di vederci domenica sera e berci una birretta in un bel pub?
    La butto li…
    Ciaooooo
    Daniel

  31. Filippo scrive:

    ottima idea…
    ..io e Rosy ci saremo!

  32. enrica scrive:

    x rosy e filippo
    chiedo al primo che mi risponde….
    è possibile che io abbia sentito rosy dire…(non mi ricordo più se via mail, sul blog o a voce) che le piacerebbe lavorare nel campo della rappresentazione dell’architettura?
    qualora così fosse….foster cerca proprio una persona per questo ruolo…(non si tratta di un visualizer) l’annuncio si trova su mad.co.uk

    besos
    E.

  33. silvia scrive:

    che dice l’annuncio?
    Non trovo l’annuncio di Foster, che dice?
    Io ci lavoro, se a qualcuno interessa posso chiedere che tipo di figura stanno cercando

  34. enrica scrive:

    x silvia
    ciao silvia….
    ke me lo sentivo che te eri da foster….
    l’annuncio è per un Architectural Illustrator Assistant…..

    Reporting to: Architectural Illustrator

    Responsibilities
    •To assist in a small team responsible for the final presentation images for the vast majority of the company’s competitions and projects
    •To assist the architectural illustrator specialist in the creation of images depicting proposals for Foster buildings or products
    •To prepare and develop pdf’s from Microstation into Photoshop
    •Assist in the maintenance and documentation of illustration standards such as working methods, animation libraries and archiving of final images

    Essential qualities and skills required
    •Have an advanced proficiency in Adobe Photoshop
    •Knowledge of illustrator would be desirable
    •Have experience in using Microstation V8 or a similar CAD program
    •In depth knowledge and understanding of working drawings
    •Have a good understanding of scale and compositional techniques relating to the virtual environment
    •Be familiar with methods of image production and printing processes
    •To contribute, or otherwise assist as required
    •Good interpersonal skills and the ability to communicate with a range of people across the organisation
    •Willingness to listen and learn new skills

    Desirable
    •Ability to work well within a team
    •Willingness to work extra hours as necessary
    •Ability to work well under pressure and meet deadlines efficiently

    This job description reflects the core activities of the role although there will be changes in the emphasis of duties as required from time to time. There is a requirement for the post holder to recognize this and adopt a flexible approach to work.

    Dal titolo ero lì lì per applicare io, ma poi leggendo meglio ho pensato che non fosse il caso di andarsi ad incastrare in un profilo che non mi fa verdura per il dopo….
    diverso sarebbe stato se avessero cercato qualcuno che si occupava della brand identity dello studio….
    e dato che ci siamo….la parte industrial design di Foster è sempre a Londra? gli può far comodo un industrial designer? (non io….claro)

    thank you in advance
    E

  35. ROSY scrive:

    JOB
    Ciao Enrica e Silvia.
    Effettivamente l’annuncio mi interessa moltissimo, ma sono un po’ riluttante perche’ qualche settimana fa avevo mandato il cv perche’ cercavano un editor, ma non so neanche se gli e’ arrivato , dato che non ho avuto nessunissima reply. Entrambi qsti due lavori mi piacerebbero moltissimo e penso di avere l’esperienza adatta..Ma quello di Foster mi sembra un gran calderone e sono un po’ dubbiosa…Silvia tu cosa mi consigli?

  36. silvia scrive:

    consiglio….
    Ora sono un po’ incasinata, appena ho tempo mi leggo bene l’annuncio e chiedo informazioni piu` dettagliate.
    Scusate…a dopo

  37. enrica scrive:

    x rosy
    intanto io ti ho inviato su tua email il link esatto al lavoro su mad.co.uk, perchè se lo scrivevo qui veniva tutto spezzettato…
    io applikerei se poco poco ti interessa….eventually ti sei fatta una passeggiata dal baronetto o eventually manco quella!
    besos

  38. rosy scrive:

    baronetto
    grazie enrica!

  39. enrica scrive:

    baronettizzimo
    ke il baronetto poi secondo me è anke un bell’uomo….(tanto per parlare….)

  40. silvia scrive:

    occhiata veloce
    A prima vista pare che sia un impiego presso il Visualization Department, il che significa che fai solo ed esclusivamente grafica, senza lavorare a nessun progetto. Ossia quando i team hanno bisogno di aiuto per la presentazione finale ti chiamano e ti incaricano delle immagini.
    Non so se e` proprio quello che ti interessa, non credo sia neanche necessario aver studiato architettura. Anche perche` lavorando in un dipartimento esterno ai gruppi di progettazione, ti pregiudichi la possibilita` di partecipare a qualsiasi progetto.
    Sarebbe forse piu` logico invece applicare come normale architectural assistant o architect e poi fare presente che ti interessa la parte grafica, quindi chiedere di diventare Project Visualisation Specialist del gruppo che ti ha chiamato (magari specificandolo gia` nella cover letter che mandi per applicare).
    Se poi invece non te ne frega nulla della progettazione e` il lavoro ideale per te, e credo che paghino anche abbastanza bene.
    Per rispondere a Enrica, che cosa intendi per industrial design (scusa l’ignoranza, ma non e` proprio il mio campo..)? Intendi tutta la parte di interior design? In ogni caso e` tutto qui a Londra, all’estero ci sono solo gli uffici satellite relativi ai progetti e cantieri fuori (da pochi mesi ce n’e` uno anche a Milano).
    Ultima cosa: da Foster rispondono sempre ai curriculum (in bene e in male), quindi il fatto che non abbiano ancora risposto potrebbe essere buon segno, magari ci stanno pensando!
    Non saprei…magari avete altre domande?
    Io applicherei comunque, male non fa e poi si vedra`!
    Spero di esservi stata un pochino utile…e comunque qui la legione italiana va rinforzata, quindi avanti!!!!!

  41. silvia scrive:

    a Enrica piacciono maturi….
    Foster ha 72 anni!

  42. E scrive:

    maturi zì zì
    il vino buono va bene anche dopo molti anni, o forse è meglio parlare di superalcolici da invecchiamento…cmq….sean…maturo che è…ma non me lo farei dire due volte…e norman… ha quello sguardo signorile…fiero….tanto baronetto….
    ha dei figli minimamente somiglianti?
    informati silvia tu ke sei nel giro….

  43. E scrive:

    x silvia…
    Foster (o chi per lui) ha disegnato molta roba per aziende italiane e straniere…dai lampioni della luce ai rubinetti e via di questa, quindi non intendevo interiors, ma proprio product e industrial design…
    non c’è un dipartimento?
    che fa uno che vuol fare quel lavoro da foster? manda e attende?

    E.

    ps. questa cosa che se non ti rispondono ci stanno pensando vale per Foster o è un cromosoma inglese in generale?

    ps. per ROSY: anche io faccio parte del club del MANDA, male non può fare…. e poi questa storia che così sei lontana dai palazzinari a me non mi farebbe tanto skifio…

  44. rosy scrive:

    xsilvia
    grazie di tutte le informazioni silvia!
    avrei tanti appunti da fare alle tue giustissime risposte, ma qui sarebbe un po`difficile….
    ti scriverei una mail in privato, o ancora meglio, ci sei domenica sera per una birra?

  45. E scrive:

    72 (x silvia)
    ops silvia, mi ero dimenticata di dirti che li porta bene, quindi per cortesia….diglielo da parte mia…che 72 anni se li porta con un filo di gas e qui c’è gente che pagherebbe per arrivarci così asciutto e ingarrito!
    (secondo me assomiglia anche un po’ a sting….che l’ex cantante dei police sia un figlio illegittimo del baronetto della vetrata strutturata?)

  46. silvia scrive:

    Product Design
    L’ho trovato su intranet! Il dipartimento si chiama Product Design, sono in 5 (tutti uomini) e sono a Londra.
    Pero` per mandare il cv bisogna sempre passare per il Department Human Resources.
    Per Rosy: ok per domenica, puoi mandarmi una mail e cosi` ci mettiamo d’accordo? baci baci

  47. E scrive:

    grazie silvia
    grazie silvia,
    ma tanto come al solito non è per me….questa volta è per un uomo…(giovane)

  48. ROSY scrive:

    ULTIMO CONSIGLIO
    … E poi ti lascio lavorare..per l`application come editor, che a me intressava moltissimo ( ho lavorato 4 anni nell’editoria legata all’architettura ) secondo te potrei fare un colpo di telefono per sapere se l’hanno ricevuta, insomma per vedere che aria tira o meglio di no? Riesci ad informarti se la selezione e’ ancora aperta o hanno gia’ scelto?
    Grazie mille

  49. silvia scrive:

    application come editor
    Secondo me fai bene a chiamare, fatti passare l’ufficio Human Resource dalle receptionist, non credo ci siano problemi. Io purtroppo non so molto di quel dipartimento perche` e` in un altro edificio e conosco solo qualcuno di vista.
    In bocca al lupo, aspetto la tua mail!

  50. rosy scrive:

    enricaaaaaaaaa!
    perche’ non vieni anche tu a bere una birra con noi domenica sera????

  51. E scrive:

    fab (x rosy)
    grazie rosy, you’ve got a fab idea, BUT ho appena fissato con norman, che ha 72 anni e devo compiacerlo, magari vengo la prossima domenica…azz a saperlo prima…
    di nuovo grazie per l’invito, che da qui è un attimo!

    E

  52. E scrive:

    per capire
    un lavoro come questo farebbe per te?
    (parla di passion….non di precedenti esperienze nello specifico dell’arte contemp)

    Organisation: INSTITUTE OF CONTEMPORARY ARTS
    Location: South London
    Salary: £23 – 25,000 p.a.
    Date posted: 11 Mar 2007
    Closing date: 26 Mar 2007

    Three great opportunities have arisen to join one of the most exciting and innovative arts centres in the world. If you have a passion for contemporary arts and think you have the talent, experience and flair, please submit your CV.

    PRODUCTION EDITOR

    £23 – 25,000 p.a.

    The ICA is looking for a creative and highly organised production editor to manage the production, writing and subbing of its monthly programme, ads, brochures, posters and other promotional materials on and off line.

    The successful candidate will be able to chase and collate information from a variety of sources and will be an excellent communicator, capable of dealing with people at all levels. They will have impressive organisational skills, be a talented wordsmith and have eagle-eyed proof reading skills. They will have a strong track record in producing wonderfully clear and effective communications.

    The successful candidate will have at least three years’ relevant experience. They will have strong experience in print buying and schedule setting, and be familiar with Quark Xpress, InDesign, Illustrator, Photoshop and web content management systems . A strong interest in contemporary arts and culture is essential.

    For this position, please send with your application three ideas of how the ICA could make it’s communications more effective.

  53. E scrive:

    ?
    Organisation: QUARTO PUBLISHING PLC
    Location: North London
    Salary:
    Date posted: 25 Feb 2007
    Closing date: 27 Mar 2007

    Quarto is the creative force behind some of the world’s best-selling illustrated leisure, lifestyle, craft and reference books. We now have some exciting new job opportunities.

    Assistant Editor In this job you will have your own book projects to manage, while also providing editorial support to other team members. Ideally your second job in publishing.

    Organisation: QUARTO PUBLISHING PLC
    Location: North London
    Salary:
    Date posted: 25 Feb 2007
    Closing date: 27 Mar 2007

    ART EDITORS With 2-3 years’ experience, you will enjoy controlling several titles at once, commissioning designers, illustrators, photographers and picture researchers. You’ll need design flair, plus organisational and troubleshooting skills.

  54. rosy scrive:

    ICA
    ma cero che farebbe per me!
    ho gia` applicato….
    i risultati si sanno da martedi,
    il problema col lavoro editoriale e’ la lingua, e` molto piu discriminante che nell`architettura…

  55. rosy scrive:

    Quarto
    gia applicato anche per quello….oh ma sei peggio di me?

  56. E scrive:

    osy
    avevi già applicato prima che te lo inviassi? ma sai che ce ne sono a pacchi e pacchettoni?
    virgin cerca, harper&collins cercano….
    io me li trovo mentre cerco altro, ma ce ne sono davvero un casinooooooo

    fab

  57. rosy scrive:

    editor
    effettivamente gli annunci di editor ce ne sono tanti ma il problema e’ che a me interessa in campi come design, architettura e arte e qui la cerchia si restringe moltissimo….
    ma se trovi qualcos`altro mandamelo…ora vado che per tenermi in allenamento intervisto Future Systems…

  58. E scrive:

    questo è lifestyle
    Deputy Editor

    Organisation: TIME OUT MAGAZINE
    Location: Greater London
    Salary:
    Date posted: 18 Mar 2007
    Closing date: 30 Mar 2007

    Time Out London is looking for a dynamic Deputy Editor

    The successful candidate will have at least three years’ experience at a senior level in magazine and/or newspaper publishing and display a proven ability to commission, write, copy edit and manage a large team of critics and journalists.

    He or she will be able to generate a continuous stream of great ideas and execute them brilliantly on the page; ensure the smooth running of the magazine in the editor’s absence; be extremely well organised and an excellent problem solver.

    We are looking for a self-starter, a creative and original thinker, someone who understands the core values of Time Outand has a deep knowledge and understanding of the London arts scene.

    Quoting ref DE1

  59. silvia scrive:

    indirizzo mail (non si vede ma c’e`….)
    Questo messaggio e` solo per lasciarvi l’altra mia mail (quella del lavoro non la posso controllare da casa), cosi` mi fate sapere se si fa qualcosa domenica!
    Buon weekend!

  60. Valeria scrive:

    LETTERA DI PRESENTAZIONE
    Ciao ragazzi,
    ho sentito dire che sull’Isola si usa molto la lettera di presentazione (oltre a qualla di candidatura)… ma è un pro forma? E’ necessaria? Me la posso far fare dall’ultimo achitetto “X” da cui ho lavorato, o meglio se me la faccio firmare dal Professore con cui mi sono laureata?

    Grazie a Tutti
    Valeria