ci vuole un buon paracadute

Londra, Londra , Londra…..ieri la mia amica Patrizia che la visitava per la prima volta ne è rimasta delusa…mi aspettavo un pugno nello stomaco, come New York mi ha detto, ma non è stato così.
Io invece, a discapito della crisi, vivo in preda ad un entusiasmo incredibile per questa città, tanto da non sapere dare una risposta alla domanda..in quale altro posto potresti vivere oggi?
Dopo le angosce di un agosto piovoso e grigio, l’arrivo dell’autunno e poi dell’inverno mi hanno veramente dato una carica di positività incredibile, eppure i punti interrogativi per questo 2009 sono tanti…In realtà non so neanche bene che che lavorò farò tra qualche mese, e questo non per gli effetti di questa fantomatica crisi, che sembra non aver toccato le tasche dei privati privilegiati abitanti di Chelsea e South Kensington, che continuano a richiedere le prestazioni dello studio di Lady Susan, bensì ancora una volta per mia scelta personale.

Farò un altro passo azzardato tornando a studiare, a Gennaio, per specializzarmi in interior decoration, e per questo ho deciso di prendere diciamo così un periodo sabbatico. Quindi, proprio quando in studio arrivano decine di telefonate al giorno di giovani a architetti disperati in cerca di lavoro, io lascio il mio posto nella ‘dorata west London’ per intraprendere un’altra avventura, nella quale investirò i miei risparmi, consapevole di non avere nessuna certezza di come andrà a finire.

Ma nonostante questo continuo ad avere fiducia nel futuro. Certo l’idea di dedicarmi a qualcosa che mi piace tantissimo e di fare una full immersion in un settore che mi attira da oramai molto tempo conta molto. Ma anche in un certo senso c’è la consapevolezza di un vivere il concetto di crisi in maniera molto diversa dagli inglesi, di avere una sorta di paracadute spirituale oramai incorporato, risultato dei tanti anni di lavoro e vita in Italia, durante i quali diverse volte mi è toccato armarmi di nuovo e ripartire.

In un certo senso quello che comporta la crisi qua, in termini spiccioli, è una dimensione più o meno simile a quello che in Italia si vive ormai da anni…e neanche, considerando che gli Inglesi erano abituati a stipendi da capogiro e ad un elevatissimo livello della vita. Leggevo proprio ieri su una rivista l’intervista ad una giovane broker della city che si lamentava dei drammatici effetti del credit crunch sulle sue abitudini…essere passata da Prada a Zara e non potersi permettere più il personal trainer di pilates per 150 pounds all’ora. Mah..io ho miei colleghi che in Italia oramai da tempo lottano per arrivare a fine mese e pagare le bollette.
Comunque non mi spaventa l’idea di questo salto nel buio, non posso rimanere tranquilla ancora per molto, troppi sono gli spunti che vedo in giro, Londra continua ad essere un calderone di idee e immaginazione che produce ancora frutti troppo invitanti per essere lasciati sull’albero. Credo che questo rimanga un posto dove comunque non si possa venire a fare gli impiegati, troppo alto il prezzo da pagare per avere una vita tranquilla e un lavoretto sicuro.

Ci vuole una buona dose di carburante per sopravvivere, specie di questi tempi…io di carburante economico non ne ho tanto, ma penso ancora di averne parecchio di quello spirituale, in termini di creatività e voglia di fare. E voglio ancora che questo sia ancora la miglior specie di carburante in circolazione, il miglior paracadute per salvarsi da questa oramai inequivocabile e inarrestabile crisi…..

A presto

Rosy

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a ci vuole un buon paracadute

  1. roby scrive:

    Cai Rosy penso anch’io che la strada che stai
    intraprendendo (intendo la specializzazione)sia la soluzione perchè la situazione cambi,
    per poi intraprendere nuovi percorsi.
    Ti sei iscritta al London College of Communication? o dove?
    E’ stato difficile superare lo IELTS?
    Complimenti e
    Ciao a tutti.

  2. nicoletta scrive:

    casa daniela v.
    ciao rosy e filippo,
    io vivo gia a londra ma voglio cambiare casa… posso avere la mail di daniela… vorrei contattarla per vedere l’appartamento…

    grazie ciao

  3. VITA scrive:

    MEDITATE GENTE MEDITATE…
    “Il progetto. Eur, sì a Piano (ma con più travertino). Sindaco e architetto trovano l’accordo sulle ex Torri. Piano-Alemanno, c’è l’accordo. Ma più travertino per le Torri. Il Municipio XII dà l’ok all’arco di Libera.

    Più travertino per Renzo Piano, su consiglio del sindaco Alemanno e dell’amministrazione comunale. E il progetto, così rivisto e corretto, si farà.”

  4. filippo scrive:

    non trovo lavoro..
    Ciao Rosy..son 3 mesi che cerco lavoro a Londra, ricevo anche alcuni complimenti per il portfolio, ma mai un’interview..Sono ancora in Italia, ma sarei disponibile anche a lavorare qualche mese gratis, pur di fare un pò di UK experience. Nello studio dove lavori accettano stagisti? Io lavoro da 4 anni, sono abilitato, veneto.. Potrei inviarti cv+portfolio, se magari conosci qualcuno che cerca. Grazie

  5. Manfredi scrive:

    Victoria station, stanza in affito dal 23 dic. al 2 gen.
    Ciao ragazzi, come voi vivo e lavoro a Londra. Per le vacanze di natale torno giu’ in Italia e volevo affittare la mia stanza per quella settimana. la stanza e’ in una posizione centrale, dietro buckingam palace e vicino la stazione di Victoria. Contattatemi per avere maggiori informazioni

  6. Manfredi scrive:

    Victoria station, stanza in affito dal 23 dic. al 2 gen.
    Allego anche il mio cell. 07846576401.

    Ciao

  7. Daniela V. scrive:

    curiosità
    Ma c’è qualcuno che ha cercato lavoro negli ultimi mesi a Londra e lo ha trovato? io per ora ho cambiato paese, ma francamente non so ancor abene che mi aspetta… a presto

    @ Manfredi: c’è mio fratello che è interessato alla camera, ma potresti farmi sapere le condizioni economiche e dell’alloggio? (intendo con quanta gente dividere il bagno e cose simili). Grazie.

  8. lu scrive:

    AFFITASI CAMERA east London
    La mia coinquilina a fine anno andra’ via.
    il flat e’ molto carino,nuovo,spazioso,e dotato di tutto.
    la zona e’ London fields,vicino a brodway mkt.
    la stanza e’ doppia,spaziosa e ha un bagno privato.
    abbiamo portiere e palestra nel palazzo.
    costa 150£ a sett spese escluse.
    il flat sarebbe da dividere solo con me.
    CERCO PERSONA SERIA ,TRANQUILLA E PULITA.
    fatemi sapere se interessati.
    ciaooo
    lu
    lupjeddie@hotmail.com

  9. manfredi scrive:

    Victoria station, stanza in affito dal 23 dic. al 2 gen.
    La stanza si trova in una casa molto grande e spaziosa dotata di tutto (cucina,salotto, 2 bagni, internet!). Divido la casa con altre due ragazze. Per avere maggiori informazioni puoi contattarmi a q

  10. Manfredi scrive:

    Victoria station, stanza in affito dal 23 dic. al 2 gen.
    Nel messaggio precedente mi é saltata l’info della mail: manfredivalenti@yahoo.it. Grazie!