a sunday afternoon in London….

http://www.youtube.com/watch?v=TBO6_u6Mb6s

When you try your best, but you don’t succeed
When you get what you want, but not what you need
When you feel so tired, but you can’t sleep
Stuck in reverse

And the tears come streaming down on your face
When you lose something you can’t replace
When you love someone, but it goes to waste
Could it be worse?

Lights will guide you home
And ignite your bones
And I will try to fix you

And high up above or down below
When you’re too in love to let it go
If you never try you’ll never know
Just what you’re worth

Lights will guide you home
And ignite your bones
And I will try to fix you

Tears stream down on your face
When you lose something you cannot replace
Tears stream down on your face
And I…

Tears stream down on your face
I promise you I will learn from my mistakes
Tears stream down your face
And I…

Lights will guide you home
And ignite your bones
And I will try to fix you

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a a sunday afternoon in London….

  1. barbara scrive:

    lettera
    Volevo solo farvi leggere questa in risosta a tutte le polemiche che ci sono state:
    http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/scuola_e_universita/servizi/celli-lettera/celli-lettera/celli-lettera.html
    Perche’ tanta gente la pensa come voi..
    Ciao
    BArbara

  2. rosy scrive:

    ciao barbara
    grazie per il link. era da qualche giorno che volevo pubblicarlo anche io.
    condivido in pieno ovviamente e per queste identiche ragioni io ho deciso di lasciare l’italia.

  3. Valeria t scrive:

    Salve, leggevo della vostra esperienza a londra e vorrei sapere se lì ci sono possibilità per una (quasi) laureata di napoli di essere assunta in qualche studio…
    grazie!

  4. Ju scrive:

    x valeria T
    Guarda se leggessi tutti i messaggi ricevuti da qst blog trarresti maggiori spunti….e avresti le risposte che cerchi.
    Ogni sett c’è qlcno che chiede “c’è lavoro a Londra?” oh ragà…volete sapere se ce n’è?Mandate cv a diversi studi e vedete che risposte ottenete,oppure rischiate ed andate come hanno fatto rosy e filippo,io e tanti altri.
    Ce n’è lavoroo non ce n’è……può essercene ma magari il tuo cv nn va bene e nessuno ti prende,magari non parli bene inglese e non ti prendono,o magari non c’è lavoro perchè c’è ancora crisi ma il tuo cv è così impeccabile che vieni presa..
    Certe volte sembra che si richieda la pappa pronta! Prima di partire per Londra avevo mandato 265 cv. Sono andata ho fatto dei colloqui e ho iniziato a lavorare,ma era il 2007.
    Un pò d’inventiva ,spirito di adattamento e di rischio non vi farebbe male,sicuramente vi darebbe più probabilità di trovare lavoro,ovunque,invece che pensare di fare meno fatica e farvi quasi cercare lavoro da altri!

  5. Paolo scrive:

    x JU
    JU….e nun t’incazzà……..è Natale!!

  6. Ju scrive:


    Prima che m’incazzi io ce ne vuole… ma a quanto vedo ce ne vuole anche prima che la gente si svegli!!! 😀 Buon Natale in ritardo e Buon Anno in anticipo!!!