13 febbraio

Lascia che sia fiorito, Signore, il suo sentiero
quando a Te la sua anima e al mondo la sua pelle
dovrà riconsegnare, quando verrà al Tuo cielo
laddove in pieno giorno risplendono le stelle.

(…)

Dio di misericordia, il tuo bel paradiso
l’hai fatto soprattutto per chi non ha sorriso.
Per quelli che han vissuto con la coscienza pura,
l’inferno esiste solo per chi ne ha paura.

(…)

Fabrizio De Andre’ – Preghiera di Gennaio

Spero non vi dispiaccia se ho delegato i miei pensieri alle parole di uno dei nostri piu’ grandi poeti.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 13 febbraio

  1. Fiorella scrive:

    Cara Ele, è veramente un piacere leggerti, mi spiace non farlo sempre, ma dovrei davvero mettere questo link tra i preferiti!Comunque…io non ci penserei nemmeno da lontano a dirti di tornar qui. Invidio il tuo coraggio, io l’ho usato per andare ancora più in basso, e non c’è giorno in cui dica, specie per lo schifo che viviamo in questo periodo, “vorrei davvero andare via”. Ma, dato che odio le persone che si piangono addosso, sto qui, mi rimbocco le maniche, e cerco di contribuire nel mio piccolo a rendere questo posto un pò meno schifoso, anche se a suon di stage gratis e lavori volatili mal retribuiti. Addà passà a nuttata, diceva De Filippo. Ma, al di là della crisi, questa benedetta crisi, si respira una brutta aria da queste parti. E sembriamo tutti zombie che la respirano e se la fanno scivolare addosso: e non c’è crisi peggiore di quella d’animo. QUINDI, resta lì, non solo per il tuo bene, ma anche per il nostro, dato che, in caso di dittature e colpi di stato, la storia insegna che avere parenti e amici in lidi sicuri garantisce una speranza di sopravvivenza!!Ti abbraccio, Fiorella

  2. rosy scrive:

    fantastica ele
    e’ da giorni che sentiamo questa canzone e abbiamo esattamente i tuoi stessi pensieri.
    un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *