LIBRI

Vorrei innanzitutto cominciare col dire che ho appreso la notizia che quasi la metá delle copie del mio libro ArchitecTour, appartenenti alla prima tiratura, in soli 5 mesi é stata venduta. Beh personalmente per me é una bella sorpresa. I miei piú cari amici e colleghi sanno, come ho sempre detto e ribadito, che il libro é stato scritto per soddisfazione personale in primis e anche  per avere un ricordo tangibile di quella che é stata una meravigliosa esperienza, sia di vita che professionale. A questo punto che dire, se non l´avete ancora comprato affrettatevi a fare il click qui a lato, perché non credo proprio che si fará una ristampa.

Vorrei parlarvi del mio ultimo acquisto:

La collezione dei volumi Domus dal 1928 al 1999. In genere giá dai tempi dell´universitá ho sempre comprato la rivista Domus, non maniacalmente tutti i mesi, ma molto spesso. E devo dire che  nei singoli volumi appartenenti a questa splendida collezione, sono racchiusi gli articoli di 5 annualitá, ma attenzione non tutti. Per ogni mese, di ogni anno sono selezionati, non ho ben capito in base a che criterio, soltanto 2-3 articoli.

Essendo i volumi in lingua inglese e italiana, non hanno avuto grande successo qui in Germania, per cui invece di 50 euro a volume li ho pagati 20 euro a volume!

Ancora libri.

Inutile dire che in questi intramontabili giorni di attesa, sto leggendo piú del solito, dai fumetti in tedesco ai libri sulla maternitá e l´immancabile letteratura di viaggi.

Vorrei consigliare a tutti i sognatori di terre lontane, di sapori esotici, paesaggi incantati 2 libri appena letti.

Antonio Tabucchi :Viaggi e altri viaggi.

Autore: Antonio Tabucchi
Titolo: Viaggi e altri viaggi
Editore: Feltrinelli
Collana: I Narratori
Prezzo: € 17,50
Pagine: 272
In libreria: 27 ottobre  2010

La prima parte del libro, articolata in brevisismi capitoli, dedicati a diverse zone europee e internazionali,  é scritta con semplicitá e complicitá. Riesce a trasmettere in pieno l´appagamento e le sensazioni che lui stesso prova. Ci sono continui richiami letterari e consigli preziosi per effettuare giri e passeggiate sublimi, lontani dal normale circuito turistico.Scopriró solo alla fine, che trattandosi di una delle voci piú autorevoli in campo letterario a livello europeo, il materiale era stato giá scritto e pubblicato durante anni in riviste e periodici ed é stato parzialmente riscritto e adttato.

una piccola nota negativa invece va fatta sull´ultima parte, in cui Tabucchi si sofferma sui viaggi fatti da altri. Scrittori del passato, amici e poeti, e la prosa cambia totalmente linguaggio e si crea un disequilibrio con la prima parte. Risultato forse non degno di unoscrittore di tale livello.

Infine l´altro libro é

LA TAZZINA DEL DIAVOLO titolo originale The devils cup di Stewart Lee Allen, un libro assolutamente geniale.

Titolo: La tazzina del diavolo “Viaggio intorno al mondo sulle Vie del caffè”
Autore: Stewart Lee Allen
Editore: Feltrinelli
Anno: 2009
Prezzo: € 7.50
Stewart Lee Allen racconta un anno della sua vita in viaggio sulle Vie del caffè per ripercorrere la storia di questa bevanda fin quasi a tracciare un insolito paradigma del progresso della civiltà. L’anno è il 1988: dal Kenya Allen risale in Etiopia nella città di Harrar dove ha avuto inizio la civiltà del caffè. Qui si spensero i sogni avventurosi di Rimbaud. La tappa successiva è Jiiga, alla scoperta di cerimonie religiose legate alla mistura del diavolo. Quindi, in compagnia di alcuni profughi somali su una barca attraverso il Mar Rosso, l’autore approda sulle coste dello Yemen, nel porto di al-Makkha, storpiato in Mocha, il soprannome universale del caffè. Qui venne preparata la prima tazza intorno al Duecento. Quando tre secoli più tardi la città venne conquistata dai turchi, il caffè era bevuto in tutto l’Isiam. Addentrandosi nello Yemen verso la capitale Sana’a e nel suo più antico suq, Allen conosce il volto della sorella maligna del caffè, la pianta del qat, una droga che gli yemeniti masticano senza sosta in uno stato di intontimento perenne. Il viaggio continua in Turchia, passa da Vienna e assapora la tradizione dei famosi caffè viennesi; approda a Londra e a Parigi prima di raggiungere la Normandia e poi salpare per il Nuovo Mondo. E il tour finisce in una scorribanda sgangherata sulla Route 66 da New York a Los Angeles.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a LIBRI

  1. maristella scrive:

    Ultimo acquisto, fatto online pochi minuti fa: abbonamento annuale a “Un pediatra per amico”…..
    Per Natale ho regalato il libro di Tabucchi e spero presto di poterlo leggere, o in prestito o acquistato da me.
    Al momento sto leggendo un libricino leggero leggero di Francesco Piccolo, lo sceneggiatore casertano di “La prima cosa bella”, “Il Caimano”e “Caos calmo”. Si intitola”Momenti di trascurabile felicità” e si legge bene.

  2. Neo scrive:

    In che librerie posso trovare il tuo libro? sarei interessata a darci una sfogliata e perchè no..a comprarlo! ..architettura+giro del mondo..i temi sembrano molto interessanti e a me vicini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *