LLEGO’ LA DESPEDIDA…

…Forse questo sara’ l’ultimo post che scivero’ dalla mia postazione de trabajo aqui’ en Sevilla!!!

Mañana sera’ el ultimo dia de trabajo..ho gia’ pronti i regalo di despedida per le mie compañeras de trabajo e per il mio jefe una bella bottiglia di liquore alla liquirizia,come omaggio della mia terra calabra!!!!!

Eh si!Martedi’ un volo mi riportera’ nella regione in cui sono “nata,cresciuta e pasciuta”!!! Il mio viaggio “da Scilla e Cariddi” alle “colonne d’Ercole” ormai volge al termine…todavia continuero’ a tra-scrivere il mio diario-reportage dei quasi 4 mesi tascorsi qui a Siviglia….e chissa’ che non ritorni a settembre??Magari qualcuno necesita de un arquitecto especializado en restoracion por si a caso??;)

Non voglio farmi prendere dalla malinconia e dalla tristezza che accompagnano qualsiasi arrivederci..questa settimana sto cercando di vivere e respirare ancora “L’Aire de Sevilla”,senza pensare a nulla..godendomi il presente e svuotando la mente dai cattivi pensieri..

Le cose piu’ belle accadono sempre quando si va via, e cosi’ proprio adesso che ho conosciuto tanta gente,proprio adesso che stavo abituandomi alla vita andalusa,proprio adesso che…devo andare via!!!

….musica….

vinicio capossela ovunque proteggi

Non dormo ho gli occhi aperti per te,
guardo fuori e guardo intorno
come è gonfia la strada
polvere e vento nel viale del ritorno…

Quando arrivi, quando verrai per me
guarda l’angolo del cielo
dove è scritto il tuo nome,
dove è scritto nel ferro…

Nel cerchio d un anello…
dove ancora mi innamoro
e mi fa sospirare così…
adesso e per quando tornerà l’incanto

E se mi trovi stanco
e se mi trovi spento
sei il meglio e’ già venuto
e non ho saputo
tenerlo dentro me

I vecchi già lo sanno il perché
e anche gli alberghi tristi
che troppo e per poco e non basta ancora
ed è una volta solo

E ancora proteggi la grazia del mio cuore
adesso e per quando tornerà l’incanto…
l’incanto di te…
di te vicino a me.

Ho sassi nelle scarpe
e polvere sul cuore
freddo nel sole
e non bastan le parole

Mi spiace se ho peccato,
mi spiace se ho sbagliato
se non ci sono stato
se non sono tornato

Ma ancora proteggi la grazie del mio cuore
adesso e per quando tornerà il tempo…
il tempo per partire…
il tempo di restare
il tempo di lasciare
il tempo di abbracciare..

In ricchezza e in fortuna
in pena e in povertà
nella gioia e nel clamore
nel lutto e nel dolore
nel freddo e nel sole
nel sonno e nel rumore
ovunque proteggi la grazia del mio cuore
…ovunque proteggi la grazia del tuo cuore

ovunque proteggi proteggimi nel male
ovunque proteggi la grazia del tuo cuore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a LLEGO’ LA DESPEDIDA…

  1. rosy scrive:

    ovunque proteggi…
    che bella qsta canzone steppi, proprio adatta ai nostri stati d’animo…
    saluta la calabria per me, ora mi manca molto di piu’…
    e non rattristarti….sono sicura che la curiosita’ che ti ha portato a siviglia ti guidera ancora verso nuovi lidi…
    se poi vuoi fare un salto quassu fai un fischio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *