Good morning!!! Ieri sono

Good morning!!!

Ieri sono finalmente andata a visitare il mitico castello di Robin Hood spinta dal termine prossimo di una Spring Exhibitions, presente al suo interno, intitolata “The possibilities of Architecture”. L’esposizione era suddivisa in tre sezioni dedicate rispettivamente a:

  • Archigram (1961-74) e la loro architettura sperimentale
  • Atkinson Design Associates e il sustainable design (turbine di vento)
  • The Architoon project, ossia disegni, fatti dai bambini, di robot viventi che, nella loro fantasia, popoleranno la Nottingham del futuro

La mostra degli Archigram era piccola ma ben studiata. C’era una sala dove proiettavano i loro ‘progetti’ con una voce fuori campo che li commentava ed una in cui, tra disegni dello loro walking ciy (di R. Herron), progetti di case estendibili, l’expendable place pads (di P.Cook), plastici (Auto-environment di M. Webb) e realizzazioni scala 1:1 (il Cuschicle di M. Webb), si poteva comprendere tutta la loro estravagante avveniristica visione dell’architettura e del mondo. C’erano anche dei pannelli con delle immagini della XIV Triennale di Milano, Il grande numero, quella andata distrutta nel 1968 che guarda caso è stata rievocata nella copertina Gennaio 2004 di Domus con l’immagine di Giancarlo De Carlo tra la folla di artisti e studenti inferociti….Non male. Ho fatto un breve viaggio nella cultura pop degli anni ’60, con contorno di fumetti, supereroi e un castello da cui, anche se non è quello originario andato distrutto a causa di un incendio, si gode una vista bellissima della città.

Passo e chiudo. Vi auguro una serena Pasqua ed una esilarante divertente rilassante Pasquetta,

baci

Paola

Walking ciy

di R. Herron

Cuschicle di M. Webb

… Like the astronaut’s space suit it enables

a man to carry his complete environment on

his back. It inflates out when needed.

It is a complete nomadic unit… [M. Webb]

Auto-environment di M.
Webb

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Good morning!!! Ieri sono

  1. Stefano e Max scrive:

    Anche a noi a Nottingham
    Ciao Paola,
    anche tu in quel di Nottingham da Bari. Francesco da Manchester ci ha informato della tua presenza nella contea di Robin Hood. Se hai voglia di conoscere un po’ di più il posto siamo un gruppo di Italiani che ogni tanto usciamo assieme. Conosci anche una certa Viviana?
    Bye bye.
    Max & Ste