Pesce ventunesimo: scompartimento  

Pesce

ventunesimo: scompartimento

Non puoi conoscere l’Italia se non ci viaggi almeno in treno. Lo scompartimento dell’ intercity 713 Venezia-Bari è uno dei pochi spazi dove la democrazia si concretizza appieno.

Costrette a convivere per 10 ore, lì tutte le diversità si fondono e ogni nicchia si va a far benedire. Lo scompartimento è generalista per eccellenza, con una variante rispetto alla televisione: 10 ore di conversazione ti impongono di trovare il massimo comune divisore con altri cinque individui, senza contare i senza-posto che si accampano nel corridoio nei giorni di punta…

Devi trovare le cose in comune e lavorarci su. Lo scompartimento di un inter-regionale è lo spazio della condivisione volente o nolente, dove non puoi fare altro che metterti in un gioco civile ed educato, in un gruppo che è metafora del mondo reale: entrambi non li hai scelti tu.

Prova a viaggiare in un treno superaffollato e attraversa in lungo l’Italia e vedrai. I ricchi fanno in modo di sembrarlo meno, così i poveri, i super intelligenti e gli ignoranti. E sei persone è un gruppo troppo grande per i timidi (che parlano un po’), troppo piccolo per gli esibizionisti (che tacciono un po’)…

Dimmi un altro spazio dove è possibile giocare alla democrazia in modo uguale. La piazza forse? Probabilmente, ma non in inverno, e poi lì si formano i gruppetti, lo sai…Il salotto di casa tua? Magari si, ma lì ci inviti chi vuoi tu, non ti costringe nessuno a invitare un punkabbestia salito a Bologna, per scoprire poi che la sua umanità è la stessa del barista di Pescara…Certamente non internet, anche se ne avrebbe le potenzialità: nonostante la vastità della rete, da un sito fuggi quando vuoi e appena puoi alla ricerca di qualcosa che ti appaghi all’istante.

Da uno scompartimento no.

Buona parte dell’Italia si è formata in treno, perché senza saperlo, in uno spazio di tre metri per tre ha trovato un dispositivo per integrare tutte le diversità che la componevano.

Onde per cui, suggerimento:

Bush, Marilyn Manson (ma prima dell’apparizione a MTV music award..), Claudio Torres, Bin Laden, Dj Francesco, e Dolce (senza Gabbana, troppo comodo senò): viaggio in scompartimento unico, treno interregionale Milano-Palermo. Seconda classe, posti prenotati.

Si accettano altre formazioni…

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Pesce ventunesimo: scompartimento  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.