Explicações

Se sfoderi la parola «Italia», nel corso di una pacifica discussione nata nel cuore di un gruppo di anime portoghesi, corri il rischio ti ottenere ben pochi riscontri. Oltre a quelli di carattere culinario, che ormai hanno anche rotto le scatole, le “cose” che più vengono in mente ai lusitani sono Mourinho, Berlusconi…e anticamente anche Luís Figo e Rui Costa. 3 su quattro sono personaggi legati ad una delle più antiche istituzioni portoghesi, il Futebol. L’altra, è una figura che noi italiani ci portiamo appresso in ogni dove. Come un santino. Un carico appollaiato sul nostro groppone.
Anche qui l’uomo di Arcore e delle tv non gode di una stampa “amica” (non poteva essere altrimenti visto che una delle fonti italiche dalle quali si attinge è in prima fila nel gruppone di testate giornalistiche che più gli sono avverse), indi per cui le discussioni sono sempre monotematiche. Si segue sempre lo stesso copione. Alla Bersani: c’era una volta un’Italia ricca e onesta, poi non c’è stata più.
Oggi come oggi, però, anche qui è giunta voce di alcune incomprensibili novità. Pare che un comico sia riuscito a sintetizzare il malcontento delle masse verso la vecchia politica. Pare che grazie a lui sia in atto una rivoluzione civile mai vista prima. E io, che cosa dovrei fare?
Dovrei spiegare ai nostri amici lusi che c’è chi si propone come governante anche se un’elezione democraticia lo ha rifilato al terzo posto. C’è chi lotta per cancellare la vecchia politica suggerendo come Presidente della Repubblica antichissimi esponenti della stessa. Ci sono persone che guardano un uomo fondare un partito, stabilirne le linee ideologiche e finanziarlo economicamente, senza accorgersi di trovarsi di fronte ad un politico. C’è chi, pur di non allearsi col nemico, lascia il Paese in panne. Chi nomina saggi che ci elencano i problemi noti in Italia da almeno un paio di generazioni, senza proporre la benché minima soluzione. E chi, in barba ai chiarissimi dettami della Costituzione, ci impone un capo non eletto da noi.
È tutto troppo complesso. Non c’è tempo per fare chiarezza. Meglio lasciare che si divertino anche loro, i lusi, parlando delle feste di Arcore.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Explicações

  1. Valentina scrive:

    Sinceramente, se fossi in te non penserei alla politica, dal momento che, da quanto ho capito, sei all’estero per fare un’esperienza di lavoro. da architetto ti suggerisco di essere più positivo e pensare ad altre cose, più importanti per la formazione e per la vita di tutti i giorni..
    buona giornata e buon proseguimento….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *