professione architetto #1

Professione Architetto #1
Ciao a tutti! In questa settimana mi sono dovuto scervellare per impostare il mio biglietto da visita in Cinese!! Il che implica ore e ore passate davanti al Pc con Windows e Illustrator in MANDARINO! Per non parlare dei problemi comunicativi con i ragazzi del copyshop..
Nonostante tutto ho completato questa missione e ho presentato il mio bel bilgiettino a un paio di studi.
Dalle discussioni fatte con gli architetti ho ricavato alcune notizie interessanti utili per comparere il mercato immobiliare europeo con quello cinese e per capire come si stanno affrontando qui i problemi legati alla sostenibilita’.
(Saro’ breve e coinciso perche’ l’aula informatica e’ quasi in chiusura)
Attualmente in Europa il costo delle spese mensili per un appartamento si sta avvicinando al costo dello stesso affitto, per questo motivo in un mercato edilizio saturo ci si puo’ distinguere offrendo abitazioni (magari un poco piu’ care) ma dalle spese di mantenimento basse.
Qui in Cina il mercato non e’ ancora saturo e il costo dell’energia e’ ancora sostenibile per cui mi pare di capire che da parte degli imprenditori ci sia ben poco interesse a costruire manufatti qualitativamente migliori, ma piu’ costosi.
In linea con le dinamiche del resto del mondo, il mercato immobiliare cosi’ attivo in questo momento sta producendo manufatti edilizi non ottimizzati al fine del risparmio energetico.
A differenza della Germania ad esempio qui la superficie netta di un piano di un edificio e’ determinata a partire dall’estradosso dei muri perimetrali, di conseguenza, la tendenza e’ quella di ridurre al minimo il loro spessore.
L’applicazione di schermature per il sole esitvo implicherebbe un aumento delle spese dell’opera edile. E’ invece piu’ economico predisporre per ogni alloggio il vano interno ed esterno dell’aria condizionata, lasciando la spesa dell’impianto agli inquilini.
La corrente elettrica qui e’ economica rispetto alle medie europee (non tengo conto del costo spropositato della corrente in Italia), ma ci si deve aspettare dei forti aumenti sia a causa del caro-petrolio che per l’aumento spropositato della domanda (giusto per avere un’idea del boom: l’export e’ in costante crescita del 20%/anno; Shanghay si espande del 10%/anno; una ditta leader nella produzione di pallet per il trasporto di oggetti ha aumentato nei primi 6 mesi del 2005 il volume d’affari del 70% rispetto ai primi 6 mesi del 2004; la cina utilizza il 70% dell’acciaio per costruzioni del mondo intero).
La posizione del governo cinese e’ al passo con i tempi: da poco piu’ di un mese sono state fissate le norme per il buon costruire e sono imposti dei limiti di consumo per ogni edificio di nuova costruzione.
Bisogna aspettarsi pero’ (data la corruzione locale) che molti imprenditori bypassino agilmente le norme imposte.
Non c’e’ da disperare pero’, sono in cantiere numerosi progetti pilota Low Energy.. ora bisogna scovare chi li sta’ pilotando!
Centrali Elettriche
Sono ora in costruzione numerose nuove centrali elettriche (oggi leggevo sul Daily China che e’ stata autorizzata la costruzione di 3 centrali a Carbone sulla costa ovest nei pressi di Qing Dao che si accaparreranno il circa il 25% della produzione di carbone del Nord-Ovest).
La cina dispone di 3 grosse centrali atomiche e sta puntando ora a sviluppare le centrali idroelettriche (costruendo tra le altre cose la diga piu’ grande del mondo). Le fonti sostenibili sono circa lo 0,1%.
A presto.. mi stanno cacciando, urlandomi delle frasi incomprensibili!
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

13 risposte a professione architetto #1

  1. IL CAPO scrive:

    NO COMMENT
    Certo che vivi proprio in un’altra dimensione temporale…è impossibile starti dietro! BRAVO!
    Non avevo dubbi!

    Io mi sto guardando attorno…
    Um abraço

  2. elisa scrive:

    orpo
    beh fabione, in effetti sono curiosa di sapere come procede la tua convivenza con veri cinesi in una vera casa cinese.. comunque hai fatto bene, ora che ti fossi procurato tutto il necessario per rendere cinese la tua camera, sarebbe stata ora di partire! 😀
    un abbraccio, e continua così!

  3. elisa scrive:

    orpo
    beh fabione, in effetti sono curiosa di sapere come procede la tua convivenza con veri cinesi in una vera casa cinese.. comunque hai fatto bene, ora che ti fossi procurato tutto il necessario per rendere cinese la tua camera, sarebbe stata ora di partire! 😀
    un abbraccio, e continua così!

  4. PA scrive:

    shanghai
    Ciao Fabio
    ti scrivo per chiederti una informazione pratica, come molti altri immagino.
    Mi hanno proposto un lavoro a Shanghai, lo studio si chiama David Leung Architects International ma non lo ho trovato da nessuna parte su internet, e mi hanno chiesto tra le altre cose quant’è la mia richiesta economica al netto.
    Ora, io vivo a Parigi e della Cina so ben poco, figurati se conosco il costo della vita; naturalmente non penso di avere le stesse abitudini e necessità di chi in Cina ci è nato e cresciuto, diversamente dovrei trasferirmici con ragazza e cane al seguito e vorrei sapere quanto, secondo la tua esperienza, potrebbe costare la vita per un occidentale che non vuole fare la fame.
    Forse mi sono dilungato troppo.
    Ti ringrazio se vorrai rispondermi e ti auguro comunque buona fortuna per quello che stai facendo.

    Ciao

    PA

  5. Chicco scrive:

    Di ritorno dal circolo…
    …polare artico!

    Finalmente trovo almeno qualche secondo per scriverti. Ti trasferisci a Pechino? Allora devo cominciare a prenotare un biglietto Ryanair (via Ulambator, capitale della Mongolia, e poi carovana fino a li) per venire a trovarti? Se volessi telefonarti come faccio? O forse è meglio la chat (e se si, quale ICQ o Messenger)?

    Io vado alla grande, ma dopo una settimana dal rientro sono già stanco! Anzi, ora che ci penso ero stanco anche appena tornato dall’Islanda, saranno stati i 15 giorni di tenda sotto l’acqua con Tmax=13°C? Mah…

    Al lavoro sto imparando CatiA e dall’11 al 22 settembre sono in Danimarca al festival della pompa (ovvero seguo 3 corsi a raffica su pompe ed affini).

    Paola, i miei, Carlo e Penny (il coniglio) ti salutano, siamo tutti con te, ed ora prometto di seguire il Blog quotidianamente!

    CIAOOOOOO

  6. vale scrive:

    speriamo bene…
    spero finalmente che questo saluto arrivi…ho provato a scriverti più volte ma non mi invia nulla…questo mi ha fatto pensare che sei veramente lontanissimo da me e dal nostro incasinato mondo occidentale…bhè, con tutti quegli accessori domestici deve essere incasinato anche lì!!!
    fa impressione leggere di tutto questo inquinamento dal momento che mi immaginavo verdi distese, bagni termali e splendidi massaggi ai piedi guardando l’alba…ma forse ho sentito troppe favole sul lontano oriente!!!
    spero che i biglietti potranno servire con tutte le energie che ci hai messo per prepararli…ti mando un bacione e incrocio le dita sperando che il messaggio ti arrivi!
    a presto
    Vale

  7. alfonso scrive:

    que **** haces en China?!
    Ciao Fabio, me han dicho que estas en China, y casi no me lo creia. Casi me ha sorprendido tanto como saber que estas trabajando. A partir de hoy tienes un abonado mas al blog.

    Saludos desde Valencia.
    Un abrazo, Ji Su.
    G. Garibaldi.

  8. dony scrive:

    che fine hai fatto?
    caro Fabio, ci sentiamo abbandonati..le tue notizie risalgono all’estate, mentre qui le foglie cominciano a cadere…ESAGERO!!!!!volevo ricordarti la foto via mail e sapere se hai cominciato davvero a lavorare in uno studio.
    un abbraccio
    dony

  9. mauro scrive:

    riproviamo
    Ciao fabio,
    come molti ti leggo e non riesco a spedirti nulla; speriamo sia la volta buona!
    Leggo che come sei uso fare ti stai inserendo zitto,zitto anche lì,è la cosa che più colpisce. Qui come leggo da dony cadono le foglie… E’ Vero!!! Siamo già in autunno e il barcon soffre. Ma forse ci sono delle novità anche buone e che ti potrebbero stimolare nel tuo lavoro.Quando torni?
    ciao
    Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *