una mail di mio

cara Nicole, ho sempre pensato che uno spagnolo non farebbe mai la pizza come la faccio io e per lo stesso motivo non mi sono mai cimentata nel fare una paella o una tortilla, preferisco lasciare questo onore a loro….pero la ricetta tipica e in lingua spagnola visto che ti piace l’autenticità di un piatto catalano che me vuelve loca, quello si te lo lascio… se per caso qualcosa non ti è chiara non esitare a dirmelo…

buon appetito!!!

Buñuelos de Bacalao

Elaboración:
Trocear el bacalao y ponerlo en remojo 24 horas, cambiándole el agua tres o cuatro veces. En una olla pondremos agua una hoja de laurel, un par de granos de pimienta, medio puerro y una gotita de aceite de oliva (No poner sal). Poner esta agua a fuego vivo hasta que rompa el hervor, una vez lo haya hecho, apagar el fuego y poner los trozos de bacalao y tejar el recipiente tapado durante unos 10 minutos.

Ingredientes para5 personas:
– 250 gr de bacalao salado
– 100 gr de harina
– 1 cucharita rasa de levadura en polvo
– 2 huevos
– 1 cucharita de ajo muy picado
– 2 cucharitas de cebollino picado
– 2 cebolletas picadas, también pude ser con cebolla, en ese caso os bastará con una mediana
– 1 cucharadita de perejil picado
– Aceite de oliva

Deslía la harina junto con la levadura en 3 o 4 cucharadas de agua templada, podéis usar la misma que utilizaste para cocer el pescado. Escurrir bien el pescado y picarlo con el cuchillo o aplastarlo con un tenedor. Mezclar el pescado con el ajo, la cebolleta, el cebollino y el perejil. Añadir los huevos batidos y a esto la harina con la levadura. Si os gusta que estén más especiadas, en este punto podéis añadirle un poco de pimienta de Cayena, le da un toque especial. Dejarlo reposar unos 5 o 10 minutos. Si disponéis de un poco más de tiempo, una vez haya fermentado, romper esa fermentación moviendo con el tenedor y dejadlo fermentar de nuevo durante otros 5 o 10 minutos. De esta manera os quedarán más esponjosos. Ahora formaremos bolas con la masa, si os ha quedado muy liquido, tendréis que usar la cuchara para echar la masa en la freidora. Pondremos aceite en una freidora, sartén o similar. Dejar que el aceite se caliente pero no en exceso. Añadir las bolas y dejar que se doren bien. Al sacarlas de la freidora hacedlo sobre una servilleta de papel o rollo de papel de celulosa.

caro Filippo, l’ultima volta che ho mangiato una aragosta, qualche mese fa, la cucinò per me, quello che allora era il mio ragazzo, catalano. Dovevo partire per Napoli, e non ci saremmo visti per 10 gg, s ‘ìmpegnò moltissimo, lo fece davvero con amore, stonava da Dio la tovaglia a quadretti rossi e verdi , con i bicchieri a calice in vetro rosato, ma apprezzai i crostini con patè di foie, e l’aragosta era buonissima…poi non ti dico…accompagnata con una bottiglia di vino della sua collezione…

e poi diciamocelo in tutta sincerità, per le ragazze, un maschietto che si dà da fare davanti ai fornelli, per una cena romantica, ha un non so che di esotico


una mail di mio fratello stamattina diceva….

mi dici (se lo sai) come si fanno le linguine gamberetti e zucchine????
se mi mandi una mail oggi le faccio stasera stessa
ciao e a presto
massimo
e certo che lo so….è un piatto a cui tengo particolarmente, perchè lo feci quando vennero mamma e papà per la prima volta insieme a Barna.
linguine con gamberetti e zucchine.pranzo

ingredienti per 4 persone:

2 zucchine di grandezza media

4-5 pomodorini-ciliegia

1 cipolla

1 misurino d’olio

300 grammi di gamberetti già sgusciati

1 pacchetto di linguine

procedimento:

tagliuzzare le zucchine a pezzetti piccolissimi (come coriandoli)

metterle con acqua a micronde 7-8 minuti(se non si ha il microonde, metterle sul fuoco in una pentola mezza piena d’acqua) quando sono diventate blande, scolarle.

in padella con l’olio, aggiungere la cipolla tritata finemente, tagliare a metà i pomodorini e farli rosolare. Dopo qualche minuto aggiungere le zucchine e i gamberetti.

quando le linguine sono cotte, scolarle e rimetterle sul fuoco nella stessa pentola, nella quale si aggiunge il condimento appena fatto.Girare piano per 2 minuti e servire.

vino consigliato: bianco secco.aperitivo

musica consigliata: Morcheebamusica

aspetto gli esiti del vostro successo con questo pranzo!!!ok

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a una mail di mio

  1. NICOLE scrive:

    piatto tipico
    ciao! non sono brava in cucina ma proverò la tua ricetta e la farò assaggiare alla mia mamma che è l’unica in famiglia che apprezza il pesce!
    potresti suggerirmi invece la ricetta di un piatto tipico di barcellona ma, se possibile, da realizzare con ingredienti reperibili in italy!
    grazie
    ciauu

  2. filippo scrive:

    ARAGOSTA
    Ti piace l’aragosta?
    Scommetto che non la sai cucinare, la sai fare alla Greca?
    é il piatto più afrodisiaco e buono da mangiare, e se la mangi una volta non la dimentichi più.
    Ma magari alla spagnola non è male?
    Ciao Giordana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *