in questo periodo

in questo periodo se non erro, in Italia, si ascolta molto, la colonna sonora del film “MANUALE D’AMORE 2 ” a me caro perchè ambientato in parte qui a Barcellona. Elisa, è esplosa in Italia, quando io già vivevo qui, ma non ci vuole molto a capire che è una gran bella interprete con una bella voce. e il pezzo…non so chi l’ha scritto, ma….

eppure sentire… dedicato a Loredana, i nostri sorrisi e pianti insieme, i drammatismi e le diete, le cene innaffiate di sangria, i caffè di 2 ore ciascuno..in questi giorni. grazie piccola ti aspetto, ritorna.

A un passo dal possibile, tutto, ricorda Lori, tutto, è solo questione di farlo quell’ultimo passo.

A un passo dal possibile,

A un passo da te
Paura di decidere
Paura di me

Di tutto quello che non so
Di tutto quello che non ho

Eppure sentire
Nei fiori tra l’asfalto
Nei cieli di cobalto – c’è

Eppure sentire
Nei sogni in fondo a un pianto
Nei giorni di silenzio – c’è

un senso di te

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a in questo periodo

  1. luca melchionna scrive:

    sogni
    ciao, ti ho letto stasera; complimenti, non tanto per i lavori, ma perchè ci hai provato e ci sei riuscita.
    io mi sono messo in situazione del c…. per non esserci riuscito
    questo fa di te una persona da pensare cazzuta e sotto sotto da invidiare;
    parafrasando una cazzuta ” sei entrata nella vita ad occhi aperti”

    Luca

  2. luca melchionna scrive:

    sogni
    ciao, ti ho letto stasera; complimenti, non tanto per i lavori, ma perchè ci hai provato e ci sei riuscita.
    io mi sono messo in situazione del c…. per non esserci riuscito
    questo fa di te una persona da pensare cazzuta e sotto sotto da invidiare;
    parafrasando una cazzuta ” sei entrata nella vita ad occhi aperti”

    Luca

  3. val scrive:

    tableros fenolicos
    ciao gio’,
    non so la ricetta di come si restaurano solai in madera, pero’ quello che facciamo qua e’ con tableros fenolicos ( compensato), applicato sopra le travi e reso solidale con nastro metallico attornillato.
    Preventivamente le travi di legno esistenti vanno suppletate con nuovi elementi di legno per contrastare la freccia.

    Funziona, il legno lavora con il legno, e rispetto alla “capa de compresion” di hormigon , il tutto e’ meno rigido…
    penso che sia una cosa di origine italica…nata nella cara patria, pero’ non ci giurerei…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *