UNO STRAORDINARIO ADDIO AL NUBILATO

UNO STRAORDINARIO ADDIO AL NUBILATO.

All photos are Courtesy of Ilona Müller and Gianni Mezzadri

Ieri Stephan sembrava strano, misterioso, stava spesso col cellulare a mandare messagini, cosa che in genere non fa mai…

Poi nel pomeriggio abbiamo preso appuntamento con la mia cara amica Lara, per la cronaca e i lettori affezionati, Lara é la nipote della suora spagnola che vive in Perú e che mi fece per il compleanno a Lima nel mio RTW, la torta col faccino di Trixie. Lara sará anche la mia testimone di nozze, venerdi.

Attendiamo nel freddo gelido di Jungfernstieg, che la mia amica venga..

Ad un certo punto da lontano la vedo, é accerchiata da un gruppetto che passo dopo passo, riesco a decifrare meglio…Mmi avvicino e vedo tutte le mie amiche di Amburgo sorridenti. “Esta es tu despedida de soltera” mi dice Lara e mi entra una emozione forte, mentre Ilona giá mi sta allacciando un enorme grembiule bianco con un cuore rosso sul davanti. Qualcuno mi mette in testa una papalina rossa e in una frazione di secondi montano un vassoietto con tanto di corda doppia dietro il collo, pieno di stupendi sacchettini che contengono biscotti. Secondo la tradizione tedesca, infatti, la ragazza che deve sposarsi, ha bisogno di denaro, motivo per il quale si cerca di farle vendere qualcosa. In particolare Ilona e Lara avevano confezionato una ventina di sacchettini a testa.

Ieri con un freddo gelido é cominciata la mia vendita…

Dopo aver venduto tutti i biscotti ci siamo riscaldate con un buon Glüwine, vino caldo aromatizzato, onnipresente nei mercatini di Natale. Quindi ci siamo dirette verso l´Alster, qui tutte le mie amiche hanno scritto i loro desideri per la mia unione con Stephan con dei grossi pennarelli su dei fiori di carta che all´interno avevano una candela. I desideri riguardavano ovviamente tanti bambini, tanti viaggi e felicitá, salute e warum nicht, viel geld!

Quando ho visto i grandi fiori di carta colorati, che leggeri prendevano il largo nel lago, con tutti i desideri scritti, mi sono messa a piangere.

Ci siamo poi ricongiunte con il futuro sposo e altri maschietti, per dirigerci verso Hafen City, dove ovviamente era stato riservato un tavolo in un ristorante bellissimo, asiatico! durante la cena, le ragazze hanno riscritto i loro de auguri come li avevano scritti sui rosoni, ma stavolta sul cuore rosso del mio mitico grembiule.

Grazie per la bellissima serata, non la dimenticheró mai.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a UNO STRAORDINARIO ADDIO AL NUBILATO

  1. NICOLE scrive:

    Sei davvero radiosa!
    Mi piace l’idea di far vendere le future sposine ;))

  2. estasiata scrive:

    wow
    che fantastico addio al nubilato! semplice e premuroso!

  3. annamaria scrive:

    addio al nubilato
    una sposa che vende dolcezze…….
    stupendo, dolce, romantico.
    E che dire poi dei fiori che sono andati al largo con una lucina che illumina e protegge i pensieri augurali

  4. emanuela scrive:

    solo ora vengo a conoscenza………..tantissimi auguri e finalmenteeeeee!!!!!!!!

  5. dani scrive:

    ho
    recuperato un pö di letture.. splendide le foto croate (fatti dire che macchina fotografica usa!) e bello il pezzo sul territorio.

    un bacio! ci vediamo a giorni 🙂

  6. alessandro scrive:

    ma congratulazioni
    sto lavorando ad un progetto di blog, ed ho segnalato ad alcuni colleghi il tuo esempio di diario quotidiano, per sapere che…beh, congratulazioni anche dalla svizzera ed in bocca al lupo per il tuo avvenire!

  7. marzipan scrive:

    despedida de soltera
    Ma la cosa più bella è la tua faccia felice e i tuoi occhi lucidi, mentre le candeline fiorite prendono il largo con i voti di chi vi vuole bene.

  8. maristella scrive:

    SE in Italia l’addio al nubilato fosse stato così, l’avrei fatto anch’io!!!

  9. val scrive:

    davvero contenta e felice…
    per te. Non so, ti vedo serena e appagata, in testi e foto…sei un autentico esempio brillante di persona complessa e poliedrica che a questo mondo ha energia, coraggio progetta, pensa e costruisce.

    Non solo edifici. ma anche la sua vita.

    Cosa, a mio avviso, piú importante;
    baci e auguri, “futura esposa y mujercita”, direttamente, qui, dal levante…
    la affezionata lettrice…
    val:)

  10. Daniela P. scrive:

    🙂
    Belle emozioni! Che tu possa viverne tante e tante ancora!!
    Un saluto, auguri sincero e un sorriso a voi..:)
    Daniela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *