BYE BYE 2009

Un croissant al burro, un buon caffè e latte, la chitarra di Jeff Buckley e dietro i vetri la città prepara il suo vestito invernale più bello, immacolato e bianco più che mai, per accogliere l’ anno che verrà.

FOTO BY VALENTIN CASARSA

Ma per oggi occupiamoci di quello che sta volgendo a termine. Non potrei dire che anno magnifico, definirlo intenso è più adeguato. Ci sono stati eventi che mi hanno letteralmente tolto la salute di dosso e per rendere i mesi variopinti anch’ essi si sono saggiamente suddivisi, evitando le congestioni che sono sempre deleterie ma lasciando comunque una scia di tristezza qua e là, un segno. Ma il tempo sana tutto o quasi.

è fine anno, bisogna essere ottimisti per quello nuovo che inizia e pensare sempre e comunque positivamente, quindi volgo lo sguardo alle cose importanti che hanno caratterizzato questo 2009. Innanzitutto l’ ennesimo cambio di vita in quanto a gennaio sono venuta a vivere in Germania e ho iniziato per la prima volta una convivenza con una persona speciale. L’ approccio con questa meravigliosa città che è Amburgo è stato molto soft, grazie alla famiglia di Stephan che mi ha presa per mano e ancora non me l’ ha lasciata e alla bellissima amicizia incondizionata di Lara, che continua ad aiutarmi tantissimo. Ma soprattutto per le splendide qualità di Stephan che fin dal primo momento mi hanno fatto sentire a casa, qui con lui. Si la nostra è proprio una bella favola, un cuento de Hadas. Conoscersi nella splendida Halong Bay, viaggiare il mondo insieme, rincorrersi per poi fermarsi un pò e sposarsi poco a poco.

Alla mia venuta qui in crucclandia logicamente corrisponde il graduale addio alla città di Barcellona, in cui ho trascorso i migliori anni della mia vita, in cui mi sono trovata e persa mille volte.

Sembra sciocco a dirsi ma quest’ anno è stato anche concretamente caratterizzato da un regime alimentario totalmente nuovo per me. La sua adozione mi ha cambiato un pò lo stile di vita e mi ha restituito la possibilità di rientrare in vecchi jeans e mi ha favorito quella flessibilità di movimenti che si era ossidata. Gli anni cominciano a sentirsi…

Che dire a livello personale è stato un anno di sfide: ho concluso il mio libro che ho proposto solo ad un editore il quale ha accettato subito di pubblicarlo, ho preparato vari concorsi di architettura e ho assimilato un numero consistente di nozioni della lingua tedesca che al momento mi consente una lenta e semplice comunicazione su tutti i fronti.

Nerl 2009 abbiamo fatto pochi viaggi, brevi e tutti all’ interno dell’ EU. Parigi, Oslo, Vienna, Roma, Napoli, Milano, Barcellona, Lubiana, Berlino tutti bellissimi, soprattutto la settimana lunga trascorsa nella capitale francese, romanticissima.

È stato anche un anno in cui qualcuno è volato li sù in cielo, cos¡i all’ improvviso senza avvisare e un anno di tante liete notizie col fiocco rosa e col fiocco azzurro.

Ma come ben sapete ricorderemo il 2009 come l’ anno dei nostri primi confetti. Ci siamo felicemente sposati al comune e stiamo programmando il nostro matrimonio in Chiesa a Napoli che si terrà in primavera e al quale parteciperanno tutte le persone a cui voglio un mondo di bene e sono davvero tante!

Le stagioni vestono Amburgo di colori stupendi, come oggi, questo bianco cardinalizio sta lavando via le tristezze e le nostalgie e purifica non solo le strade e i tetti ma anche gli animi.

Se ne va un anno importante e rendo grazie.

Hallelujah

FOTO BY VALENTIN CASARSA

A tutti i lettori

Gli auguri per l´anno che verrá ce li facciamo il giorno 1 gennaio, per il momento sorridiamo e ABBRACCIAMOCI!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a BYE BYE 2009

  1. Gianfranco De Angelis scrive:

    amico del liceo artistico Napoli
    Non so se mai ti ricorderai di me, ma se hai memoria fotografica ti può aiutare sapere che sono quel ragazzo con i capelli rossi e lunghi, che per anni è stato anche capo d’istituto. Intanto auguri per il matrimonio, sono incappato in una tua foto su internet per caso e devo dire sei stata una piacevole scoperta. Sono contento di come hai organizzato la tua esistenza, e spero proprio che mi risponderai.
    Un abbraccio Gianfranco

  2. Marina-sensei scrive:

    Another year’s over…
    E anche un altro anno si prepara al countdown…
    Proprio qualche giorno fa pensavo al mio 2009, e a tutto ciò che è successo fino ad ora. E mi viene in mente una sola parola: insignificante (a paragonarlo con le tue avventure…)
    La vita è come le montagne russe, si va su su su e poi giù giù giu, si rallenta, si acquista velocità ma si è sempre in movimento, sempre in tensione, sempre in agitazione, l’emozione non ci abbandona un secondo. Quello che ti auguro è che le montagne russe per te non si fermino mai, e non perchè voglio che ti accadano le cose brutte assieme alle cose belle, ci mancherebbe!!!Quello che intendo dire è che se il tenino di donnavventura si ferma, tutto si ferma. E ciò non deve accadere.
    Besos

  3. Daniela P. scrive:

    e allora…
    😀 a voi e ai vostri cari..di tutto cuore!
    Daniela.

  4. Teo Carozza scrive:

    Ciao. Nella ricerca di confortanti notizie per la rete che mi convincessero che la scelta di partire (nonostante la crisi, l’inglese elementare, e la poca esperienza in studi) da Caserta, verso Londra
    (quando tra 3-6 mesi, a 24 anni, mi dovrei laureare (architettura Ahimè XD)) sia cosa buona, ho incontrato il tuo blog.
    Ho letto l’intero blog dal 2004 ad oggi in 3 gg, e lì mi si è aperto un mondo.
    Devo dire, senza che tu mi dessi una risposta mi hai già convinto a mettere tutte le ansie da parte e andare, andare, andare… armandomi di tutta la leggerezza e l’umiltà che mi pare abbia contraddistinto tutto il tuo viaggio dell’ultimo decennio. credo di partire per un esperienza decennale un pò in giro, e poi si vedrà.
    Augurissimi per il matrimonio, e per uno stupendo 2010 e buona vita…a una copia del libro è per me XD…saluti

  5. andreina scrive:

    salutissimi
    Bella Giordana, è sempre frizzante il tuo blog.
    Straordinario il racconto della tua vita per immagini e i tuoi reportage di usi e costumi di vita nei luoghi dove ti sei trovata.
    Un abbraccio allargato a tutti.

  6. Giordana scrive:

    5 anni di blog letti in 3 giorni?
    WOW! grazie per aver impiegato il tuo tempo leggendomi caro Teo!
    Parti, sentiti leggero e stai sicuro non rimpiangerai mai, vivi sempre pensando che i desideri vanno inseguiti e i sogni realizzati!
    in bocca al lupo

  7. Ferran Giralt scrive:

    Desde Barcelona, Feliz Año 2010!!
    Estimada Giordana,

    Desde Barcelona te deseo, de todo corazón, lo mejor para este próximo año 2010!!

    Ferran Giralt
    Barcelona mi alma!
    http://www.discover-barcelona.blogspot.com

  8. paolo scrive:

    Buon 2010
    Cari Giordana e Stephan, oltre all’augurio sentito per uno splendido 2010, spero che gli anni futuri siano per voi “magici”! Nella vita, si sa, non esistono certezze ma in questo caso, per sfatare il mio consolidato pessimismo sulla durata nel tempo dei rapporti di coppia, mi piace pensare che la vostra unione possa costituire l’eccezione che conferma la regola. Un abbraccio forte
    paolo

  9. Giovanni scrive:

    Gute Silvesternacht
    Ciao Giordana,
    non ho resistito a leggere l’ultimo post dell’anno mentre preparo il cenone con gli amici e brevemente riassumo la tua storia riscontrando tra tutti una profonda ammirazione nei tuoi confronti. Auguro a te e Stephan la pi grande serenità nel 2010 e di costruire assieme i vostri prossimi obiettivi….
    Un abbraccio….ormai sono 5 anni che ti seguo anche se ad intermittenza….

  10. maria galluccio scrive:

    buon anno da maria e maurizio napoli
    carissima giordana,
    siamo maria e maurizio, spero ti ricordi di noi: augurissimi di un 2010 ricco di amore e di belle speranze. Non potrò mai dimenticare il ns capodanno a barcellona del 2005. E’ nel mio cuore come un ricordo indelebile. Con due bimbi piccoli ho poco tempo per internet. Quando posso vado su fb, con il nome di DONNA MG ti ho inviato la richiesta di amicizia.
    Ancora mille auguri e a presto. Un bacio da Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *