Wilhhelmsburg: ein Stadtteil im Umbruch, un quartiere in trasformazione.

Per i nostri rispettivi compleanni, due persone di famiglia, in realtá i suoceri del fratello di mio marito, sempre presenti a molte feste, ci hanno regalato un buono per un ristorante aperto da tre settimane nel nostro quartiere, il Wasserwerk nella Kurdamm strasse.

Amo questo modo di fare dei tedeschi, regalare il Gutschein, ( un buono) per la profumeria, per la libreria, per un centro benessere e anche per spettacoli culturali e ristoranti.
Noi viviamo a Wilhhelmsburg, un quartiere che sta subendo una profondissima trasformazione urbana. Stanno demolendo interi edifici e strutture, negozi , ponti per ricostruire in modo piú efficiente e sostenibile, ma soprattutto per favorire una corretta ampliazione. Nel 2013 ci sará Salone internazionale del giardinaggio (igs) Internationalen Gartenschau per cui in tutta l´area che attualmente circonda il ristorante, é piena zeppa di teneri germogli, tutti rigotrosamente etichettati, alberi pieni di verde fresco giá da adesso, quindi un anno prima della esposizione. La Gartenschau  é una manifestazione che si svolge ogni anno, in una regione diversa della Germania, ma nel 2013  sará internazionale e si svolgerá in concomitanza con l´Iba; Internationale Bauausstellung in Hamburg. L´Iba ( Esposizione  internazionale dell´Edilizia)  vuole affrontare lo sviluppo urbano e le sfide di politica urbana che questo comporta. Con i progetti di pianificazione, sociali e culturali  vuole mostrare come la città sia in grado di rispondere alle sfide del futuro della globalizzazione, della polarizzazione e  dei cambiamenti climatici.  Da sottolineare che in qualità di società controllata al 100% dalla Città Libera e Anseatica di Amburgo, l´isieme dei grandi progetti dell´´ IBA Hamburg  sarà finanziato con 100 milioni di euro in programmi d’investimento per la cittá. Era necessaria questa premessa per arrivare a parlarvi del  ristorante. Questo é ubicato nella sede antica dell´acquedotto.  Nicole Stölken e Mathias Schmidt sono gli architetti che hanno lavorato affrontando una vera sfida architettonica adattando un acquedotto ad un ristorante moderno ed elegante. Il corpo di fabbrica é rimasto intatto, peró hanno dovuto costruire tutta la zona della cucina con annessa tecnologia e ventilazione. Sono stati creati gli spazi per i servizi igienici, stanze per il personale, un deposito, un ripostiglio spazi che si son dovuti ricavare dal seminterrato. E proprio qui son sorte le complicazioni, perché il manufatto si erge su solide fondamenta su cui c´erano pompe diesel pesanti e carri armati. E come ben si sa, rimuovere le fondamenta era impossibile, anche parzialmente, altrimenti sarebbero sorti seri rischi alla struttura dell’edificio. Un´altro sostanziale  problema,  gli architetti lo hanno riscontrato sul terreno molto soffice e talvolta umido per cui anche la costruzione delle scale e le terrazze esterne ha rappresentato una ulteriore sfida.

Il risultato, almeno per quanto riguarda l´interior design, é di un ristorante elegante, sofisticato, albergato all´interno di un edificio antico, egregiamente ristrutturato e adattato ad un cambio di funzione radicale. Prima di entrare al ristorante ci siamo fermati nell´edificio in laterizio situato esattamente difronte. Abbiamo visto un bel pó di movimento e un gironzolare di calici qui e li. Infatti c´era l´opening di una mostra di fotografia.  Anche questo edificio é stato recentemente ristrutturato, il corpo é stato utilizzato per depurare l´acqua dal ferro e dal magnesio fino al 2008. Difatti all´interno le pareti, che hanno assorbito per anni spruzzi d´acqua,  hanno una patina di ruggine che dona allo spazio un carattere distintivo. Anche questa mostra rappresenta il frutto di un eccellente lavoro, derivato da un corso di fotografia per principianti, (indetto dalla VHS: Volkschule, scuola del popolo) il cui oggetto era appunto il quartiere Wilhelmsburg in trasformazione. Quindi  c´erano molte foto di cantieristica, e  a dire il vero  tanti scatti simili negli ultimi mesi li ho fatti anche io  Le fotografie incorniciate, appese sulle pareti rugginose avevano un effetto strabiliante. Dopo aver bevuto il nostro prosecco, ci siamo diretti al ristorante Wasserwerk. La posateria di WMF abbagliava col suo luccichio sulle splendide tovaglie bianco puro. Le pietanze ovviamente di primissima scelta, hanno deliziato il nostro palato dall´inizio alla fine. questi i piatti da noi scelti:

– Gnocchi, Grillgemüse, Ziegenfrischkäse.

– Zanderfilet, Limetten-chili-shaum, rote Beete Risotto

– Wiener Schnitzel vom Elbwiesenkalb.

– Gebackenes Vanilleeis, marinierte Erdbeeren.

Tutta una delizia! In sintesi tradotto, il primo era un piatto di gnocchetti delicatissimi con verdure grigliate e croccanti,  insaportire con dell´ottimo formaggio di capra, poi un filetto di pesce, luccioperca, accompagnato da  un risotto rosso alla barbabietola. L´altro secondo era una cotoletta viennese di maiale con asparagi bianchi e l´immancabile salsa olandese. Non é necessario specificare qual´era il mio secondo e quale era quello del crucco. Il babysitteraggio dei nonni ci é servito per una serata veramente speciale. iuppi!!!!!!!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.