IL TELETHON

Stasera ridanzo!!!Che bello, anche se per pochissimo ho le possibilità di danzare un assolo in un teatro un po’ fuori città!!In realtà é in occasione del Telethon, qua fanno mille cose per questa manifestazione che sostiene la ricerca contro le malattie genetiche. Insomma per me é un pretesto per poter sentire e respirare l’odore del teatro!!C’é un odore preciso e difficile da spiegare nei teatri e nei dietro le quinte in particolare…un odore dolciastro, un misto pece, la polvere che usiamo noi “ballerine” per le punte, e legno! Penso che in realtà la mia piu’ grande passione sia la danza, non c’é niente che mi renda piu’ libera e felice di quando danzo su un palcoscenico o a casa o in un parco..oramai faccio della danza da 24anni…sono proprio tanti, non riesco a smettere perché é l’unico mezzo per me di smettere di pensare, quando studio alla barra, sono solo concentrata sulla musica e il mio corpo e miei problemi non esistono piu’, li ho lasciati dietro la porta…forse é per questo che per me é diventata una vera droga!

Il teatro…che posto magico che é il teatro: anche li’ quando ci vado, spesso da sola, mi siedo e mi lascio trasportare nell’universo dello spettacolo, dimentico tutto e vivo una storia…io ho bisogno di vivere di storie…é proprio cosi’ per me il teatro é un vero bisogno!Quindi stasera spero di poter raccontare, anche se per poco, una mia piccola storia…

BUON WEEK END A TUTTI!!!!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a IL TELETHON

  1. B. scrive:

    Occhiali
    volevo capire una cosa? ma quando parli di rimborso ti riferisci a quello previsto dallla securité sociale oppure il tuo datore di lavoro ha stipulato una poliza di ass. complementare collettiva? sono curiosa perchè sono talpa pure io ma a me nessuno mi rimborsa niente…o meglio mi rimborsa la mia ass. privata che pago io 😛

  2. Daniela scrive:

    ti capisco sai?
    Come ti capisco cara Claudia! Quelleo che per te è la danza per me è la pittura…E’ talmente rilassante per me sedermi a bordo tavolo e dipingere, scegliere il colore, osservare ciò che sto dipingendo, aspettare che il colore asciughi e poi ripassarci sopra per migliorare le nuance…Per molto tempo ho dovuto accantonare tutto ciò ma ora che ho un pò piu di tempo libero ho deciso di riprendere questa vecchissima passione..Non bisogna mai dimenticare ciò che amiamo..nè sostituire le nostre passioni con le abitudini giornaliere spesso obbligate! Banale ma a volte pare che lo si dimentica…
    Quindi…buon divertimento per stasera e fa sognare chi ti guarda!
    Un salutone da un architetto partenopeo.
    Daniela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *