parigi

Questo weekend sono stata a Parigi, ero ospite a casa di una delle mie piu’ care amiche, anche lei romagnola, anche lei architetto, anche lei stipendiato in un piccolo studio, anche lei qui da quasi 3anni (ci confondono come sorelle…)e mi diceva che a Parigi in questo momento non c’é tanto da ridere…a quanto pare la crisi é arrivata anche li’ e sta già mietendo vittime, niente di catastrofico, almeno per il momento, pero’ ha saputo di gente lincenziata per mancanza totale di lavoro…anche lo studio di Portzamparc sembra cominciare a dimezzare l’entrate..insomma non é un momento roseo da nessuna parte…quindi caro federico, se vuoi cercare nei siti per offerte di lavoro negli studi d’architettura qui in Francia, vai nei primi post che ho scritto a settembre, ma magari trovati un piccolo corso di francese, a Parigi direttamente, perché in Italia non so quanto ti servirebbe…perché la concorrenza é piuttosto spietata nelle grandi città, ma ripeto io sono dell’idea che VOLERE E’ POTERE!!!Forza, forza!!!tienimi al corrente!!!

Qua fa un freddo becco, 0°!!!!!confuso

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a parigi

  1. Federico scrive:

    Esperienza lavorativo all’estero
    Ciao Claudia, mi chiamo Federico ho 26 anni e mi sono laureato in Architettura U.E.(specialistica) da poco piu’ di un mese.
    Ho letto i tuoi post e anch’io pensavo di fare un’esperienza lavorativa in un paese europeo.Io ho amici a Parigi, ma il mio problema è che nn so’ una parola di francese, conosco l’inglese ed il portoghese eun pochino di spagnolo, quindi volevo chiederti come potrei fare a trovare un lavoro in Francia e se il fattore lingua mi potrebbe creare problemi.Cmq se mi puoi dare info riguardo siti internet – proposte di lavoro ecc…te ne sarei grato.Ti ringrazio, un saluto, Federico

  2. barbara scrive:

    per federico
    Non so se funziona anche per la francia mi devo informare anche io ma mi hanno detto che per iscriversi a corsi all’estero dove insegnano la lingua a stranieri si deve andare al consolato in italia (in questo caso francese) e farlo tramite loro.
    Puoi trovare il consolato francese a Roma, Milano, Firenze e in altre citta’.
    Altro aiuto senti anche l’ambasciata.
    Io faro’ cosi’ anche nel prossimo autunno..
    In bocca al lupo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *