Hello hello hello.

Hello hello hello.sorriso

Ah, mood swings… what would we do without them.

Nuotata di un’oretta stamattina. Incredibile: non so come, ma mentre io alle 7 di mattina riesco appena ad articolare linguaggi umani, i londinesi riescono a essere gia’ stressatissimi e scorbutici. Che delirio, tanta agitazione per nulla…le citta’ producono comportamenti schizzati a getto continuo. E siccome tutti corrono e si agitano ti trovi costretto a correre e agitarti anche tu anche se non ci sarebbe necessita’ alcuna. Gran cosa la resistenza passiva, io la applico ad ogni pie’ sospinto, e mi da’ una certa soddisfazione vedere questi che bruciano i fusibili per nulla, anche se mi darebbe ancora +soddisfazione se tutti trovassero la maniera di fare quello che devono senza agitarsi. L’isteria collettiva accorcia la vita.

Vorrei corredare il blog di immagini, ma la maggior parte delle mie immagini e’ sul computer a casa, per cui lo infarciro’ nel weekend. Stay tuned…occhiolino

Oggi di nuovo a disegnare tazzine e cucchiaini da caffe’ per nota ditta italiana. Bene, mi diverto molto e Rhinoceros e’ un buon software per questo tipo di cose, anche se un modellatore parametrico sarebbe ideale, in modo che mantenendo lo stesso modello fosse possibile modificare le dimensioni.

Ma tant’e’… si fa con quel che si ha, da sempre, e anche li’ sta l’arte.

ideaStasera ho i biglietti per vedere i Jane’s Addiction all’Hammersmith Apollo…YESSS! Mi aspetto delle gran fiammate rock, con Dave Navarro che ricama tatuaggi acidi sugli impressionanti cavalloni sonori che si infrangono sulle mie beate orecchie, mentre Perry Farrell lancia acuti da gabbiano planando in alto… promettono bene (per chi apprezza , ovviamente). Ho comprato i biglietti due mesi fa… cosa regolare da queste parti per vedere concerti di gruppi di una certa notorieta’: devi scriverti la data sull’agenda. In constant need of something to look forward to.

Mahlzeit sopraggiunge, per cui me ne vado a scandagliare le locande di Battersea in cerca di un pranzo decente ad una cifra ragionevole (quotidiana alchimia dagli esiti sempre incerti). Oggi niente King’s Rd., stiamo sulla riva sud.

Servus.

fiore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Hello hello hello.

  1. francesca scrive:

    come and come back
    ciao architetto
    sono stata nella city last week-end(come and back!)
    strepitoso
    quanto mi manca

    mi piace leggeti perchè è come se
    per un secondo potessi rivivere la city
    attraverso i tuoi racconti…(so sad!)
    P.S.:se ti capita
    se ti piace la musica irlandese
    vai all’o’neals pub a covent garden.(uscendo dai markets,lasciando the tube sulla dex,dritto fino alla fine della strada,lo trovi a sinistra,insegna blu.).
    domenica fanno musica dal vivo
    io ci andavo sempre
    ci sono tornata damenica…

    beviti una guinnes anche x me.

    -fra-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *