God it’s been a

God it’s been a long time…

Sembra che una serie di cambiamenti abbia prosciugato la mia voglia di scrivere, o forse ho qualcosa (e qualcuno) di meglio a cui dedicarmi…

Le evenienze e gli accidenti piu’ o meno traumatici che caratterizzavano la mia vita in questa isola e in questa citta’ -il paese dei balocchi nevrotici-, si sono ridotti, oppure io non ci faccio piu’ tanto caso, oppure non mi sembrano piu’ degni di cronaca. Comunque mi sforzo di trovare qualcos’altro degno di raccontare… forse roba ad un altro livello della realta’. Oppure sotto il livello della percezione, tipo frinire di insetti e palpitare di molluschi, giu’ nel sottobosco del quotidiano dove non passa la luce della ragione e crescono i mostri albini dell’insoddisfazione e del consenso forzato.

In sintesi, anche se mi manca molto il clima effervescente e creativo di Alsop e tutti i gadgets e gli accessori da rockstar dell’architettura, sto cominciando ad apprezzare i compiti pragmatici che mi vengono assegnati da MBA. Credo che finiro’ con l’imparare diverse cose forse triviali ma utili.

Inoltre il fatto che mi ci vogliono solo 10 min. di orologio per arrivare allo studio in bici e il fatto che guadagno di piu’ lavorando meno non mi dispiace, anche se l’assuefazione e’ gia’ dietro l’angolo.

L’universita’ e’ ottima e tiene la mente sveglia; domattina ho le crits (tipo esami con discussione e voti) per gli studenti del terzo anno. Dovrebbero andare tutti bene… vediamo. Io nel mio piccolo ho perso la mia naturale indulgenza e voglio di piu’, anche se non lo faccio mai pesare troppo.

Adesso vado a letto. Topsy-Turvy e’ stanco e io pure.

Un saluto a Michela: buon rientro? Spero.

Beatrice non ti deprimere please… sono sicuro che il tuo inglese non e’ ne meglio ne’ peggio della media (se esiste una cosa del genere).

E state alla larga dai mobilieri veneti per carita’.

xfiore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a God it’s been a

  1. mi. scrive:

    back home
    ciao fede,
    goooood to here from u again on the blog!
    Flight back all right!
    Thanx again for the teabreak, the eye, and the walk thru the wet dark east london
    x

  2. silvia scrive:

    C’è posta per te
    Federicoooooo!!!!!!
    Vedi un pò se riesci ancora a trovare del tempo da dedicare ai tuoi lettori, altrimenti rischi che cambiamo blog…..
    Ciao.

  3. maTteo scrive:

    ciao brigante!
    Ciao fede sono sempre io maTteo, quello che si proccupa per la tua salute ma vedeo che i tuoi anticorpi da nervopsicosi londinese sono ormai grossi come nutrie fiorentine! E’ un po che non visitavo il tuo blog e vedo piacevolmente che scrivi meno, questo perchè penso che di sicuro sottrai tempo alla scrittura per minuti di vita che ti danno una qualche gioia in più. La tua bella faccia sarebbe perfetta per il mio corto, un racconto di buzzati! Saresti perfetto con cappello da soldato 15-18 e un lungo mantello! Bè dovrò trovare una tua controfigura!;-)
    Ieri è stata una giornata bellissima, limpida e soleggiata e gelida, bei momenti ci regala quest’autunno…buona vita e buoni sogni!
    maTteo

  4. andrea scrive:

    io e la mia ragazza
    io e la mia ragazza saremo a londra il 27-28-29 novembre 2004 hai ancora qualch biglietto per la ruota panoramica??
    cordialita’

  5. Jennifer scrive:

    Ciao da una sconosciuta
    Ciao, mi chiamo Jennifer . Sono capitata nel tuo blog or website per sbaglio…..stavo cercando una scuola internazionale su google ed eccomi qui a leggere delle tue mille disavventure. Ho cominciato a leggere e mi sono persa tra le righe …..dovresti fare lo scrittore come secondo lavoro!!!!!
    Ciao , Jennifer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *