Ah Ste’, grazie dei complimenti,

Ah Ste’, grazie dei complimenti, davvero… Pero’ il superstudio no, fra l’altro Natalini era presidente di commissione alla tesi e mi ha bacato assai.

Penso di conoscere il tuo amico che lavora da Future Systems… se si chiama AM.

Le olimpiadi del 2012, non e’ detto ancora: i famosi PPP (una nuova formulafregatura del caro Tony per privatizzare la metropolitana, imposti alla citta’ dal governo centrale contro la volonta’ del sindaco) stanno gia’ mostrando la corda. Appena insaccati dalle casse pubbliche i soldi dei contratti con le ditte private, ed ecco che si scopre che i lavori indispensabili di ristrutturazione del sistema della metropolitana si trascinano a passo di lumaca, come da copione. 2012? Erm… we could experience slight delays. Dietro i nastri, le bandierine e i sorrisi ipocriti da strategie di persuasione calcolata, al solito si intravedono corridoi d’ospedale lerci dove la gente che viene ricoverata contrae infezioni da batteri antibiotico-resistenti, scuole dove la prima cosa che i ragazzi imparano e’ a mandare affanculo, e al caso anche menare i maestri, e larghe zone della inner city popolate unicamente da elementi indesiderabili. Il fatto che da queste parti ci si abitua a tutto cosi’ rapidamente mi spaventa.

Paola, grazie dell’incoraggiamento con perle di saggezza, ma da oggi pomeriggio sono ri-precipitato nell’indecisione piu’ totale. Il buon m.sieur LeBich, amico e collega viennese, dopo che gli ho messo il panico delle duemila piotte addosso, ha anche lui telefonato all’ARB e, dopo lunghe delucidazioni, e una volta appurato che Vienna e’ in Austria, paese membro della Comunita’ Europea (!!), gli e’ stato detto che no, non occorreva l’esame di convalida del curriculum universitario con conseguente esorbitante balzello a quattro cifre. Le lauree conseguite in universita’ statali di stati membri dell’EEC sono automaticamente convalidate.

A questo punto io, credendo nel potere supremo dell’ignoranza come forza suprema che muove tutte le sfere burocratice del mondo, ho un’intuizione folgorante:

Vuoi vedere che quella capra che mi ha risposto al telefono non sapeva nemmeno che l’Italia e’ nella EU?

Dio mio… non ho parole, non voglio crederci ma e’ possibile. Domani mi accerto.

Per ora baci e buonanotte a tutti.

Love!cuorefiore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ah Ste’, grazie dei complimenti,

  1. Francesco scrive:

    Arb
    ciao fede, ti puoi iscrivere all’arb tranquillamente, se vuoi maggiori informazioni fammi sapere ok.
    Dovrei ancora avere qualche numero di telefono che ti puo’ aiutare.
    Quando mi sono iscitto io sono andato prima a Roma presso Ministero dell’ Istruzione,
    per convalidare la mia Laurea,dopo avere contatatto Arb che mi hanno mandato tutto il necessario che mi serviva.
    Buona Fortuna ok
    Francesco from Manchester

  2. relax scrive:

    relax
    Ciao il mio nome e’ relax!!!!!
    AAAAARGGGG!

    Ciao fede sono io… fede
    rilassati ti sento teso….dico questo perche’
    sono molto agitato…mah!
    speriamo bene che dopo l’exam riesca un po a calmarmi.

    Per l’ARB vai di persona a parlare perche’ ti posso dire che anche dal vivo non capiscono un cazzo!!!anzi dovrai arrabbiarti, fare la figura dell’italiano tipico e chiamare uno dei capi che si nasconde dietro all’ondulato blu!

    Non darmi del matto ma l’ondulina blu esiste!

    ciao e se mi rimedi due ticket ti regalo exastacity!!!cosi’ dopo che l’hai letto finisci di vivere!

    fde

  3. forse scrive:

    forse
    forse rimedio gli inviti per herzog! domani lo so di certo…penso che sia il 1 giugno alla tate se non mi sbaglio verso le 6.00
    fde

  4. mi scrive:

    changing
    Natalini era anche il MIO presidente di commissione e ha saputo solo criticare!
    Pessima esperienza.

    Waiting fo yor update!

  5. luca scrive:

    Se c’e’ la gara a parlar male di natalini…
    Se c’e’ la gara a parlar male di natalini, beh, partecipo anch’io: quando mi sono laureato io NON era presidente di commissione, ma solo commissario – dio come se l’e’ presa male! – zitto zitto non ha detto una parola durante la discussione, ma poi in camera di consiglio si e’ infuriato e ha obbligato il presidente (l’amorevole fu Domenico Cardini) a negarmi la lode. Potrei volergli male al natalini, per questo. Ma poi ho dormito nel suo letto a Richmond, con la sua foto sul comodino, e infino ho lavorato per lui, da esterno al suo studio.
    Insomma, mi tornano alla mente le parole di Peter Cook (conferenza all’AA nel 1988): “i bravi architetti che ho conosciuto erano tutti un po’ stronzoli.” Sottoscrivo. Con qualche inevitabile eccezione, per fortuna. Baci baci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *