Again, ci sono. Chi

Again, ci sono.

Chi legge questo perche’ pensa che sia ancora a Londra prema il tasto del telecomando e cambi canale ora.

La colpa e’ probabilmente di google che alle parole italiane “architetti” e “londra” vi spara direttamente qui. Ma dato che oramai ci siete vi inviterei a restare per cinque minuti o un’ora.

D’altronde il titolo e’ ambiguo e puo’ ingenerare confusione; consideratelo un riciclaggio.

Di nuovo sottolineo che non sussiste in alcuna forma obbligo di lettura in alcuna circostanza… chi vuole legga, chi non vuole passi pure oltre senza rammarico: considero questa forma di espressione alla stregua di uno sguardo prolungato dato ad un volto di passante. Come essa, non significa nulla, non si puo’ chiedere e non e’ richiesta, tuttavia accade. Puo’ darsi che nell’espressione del viso aleggi un che di familiare, di conosciuto persino, ma non si garantisce nulla e non c’e’ impegno reciproco.

Vengo ora dall’inaugurazione della mostra a Palazzo Strozzi su Leon Battista Alberti. Bella, anche per le splendide animazioni al computer del pregevole john d s (www.3dsign.it, ancora non hanno messo sul sito le animazioni di S.M.Novella e del tempietto Rucellai, ma le considero fra le loro cose piu’ belle).

Una mostra che il grande pubblico trovera’ molto intellettuale -forse troppo- ma soddisfacente per chi cerca la conferma che l’architettura e’ materia ed esercizio eminentemente spirituale e promuove la sua elevazione.

Musica, sistema costruttivo, linguaggio (inteso proprio come parole) e figurazione intesi come un unico codice, con possibilita’ di traduzione dall’uno all’altro senza perdita di senso e anzi mettendo in risalto una specie di vibrazione apollinea, solare e aurea onnipervasiva.

Cosa chiedere di piu’??


Chiedo venia a Marco e altri architetti emigrati affamati di informazioni: si rileggano il post di mercoledì 5 novembre 2003 per quanto riguarda le riviste, rinforzato dei seguanti links delle sovramenzionate agenzie di collocamento per architetti a londra:

www.adrem.uk.com

www.riba.jobs.com

www.siv.co.uk

www.foliopersonnel.com

Di nuovo auguri.

cuore


Vorrei molto scrivere di architettura & lavoro qui, ma ho un po’ di timore… Questo blog per me e’ sempre stato un po’ come pensare a voce alta, ed essendo alcune orecchie non proprio amiche potenzialmente all’ascolto, ed essendo io adesso molto piu’ vicino a codeste orecchie, praticamente nella stessa barca, preferisco evitare problemi (e’ gia’ successo, credetemi…)

fiore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Again, ci sono. Chi

  1. Plath scrive:

    dove fate i Ching?

  2. .......!!! scrive:

    Il blog di per se, sarebbe interessante, anche perchè fondamentalmente anche rileggendo i blog del passato si parlava veramente di architettura, di esperienze sul posto di lavoro, ma tutte le ricriminazioni personali, sono inutili. Questo blog un tempo mi piaceva molto, anche perchè mi sembrava di essere un pò più vicina ad una città che io amo molto…LONDRA.
    Che senso ha adesso?
    Forse questo blog dovrebbe anche cambiare nome esempio.:
    Ieri londra by Federico, oggi a Firenze e domani chissà.
    Ciao.

  3. Marco scrive:

    richiesta
    Ciao federico, sono ancora marco ed sono andato a vedere praticamnete tutti i blog ma agenzie per trovare un lavoro da architetto io sinceramente non ne ho trovate. Potresti essere più preciso. Scusa il disturbo, ma mi serve un aiuto. Ciao, spero a presto, buona serata, Marco

  4. anna scrive:

    ciao fede. capisco con rammarico, i tuoi timori a scrivere di architettura. però mi dispiace. non mi permetto a drie cosa dovresti o non dovresti fare. però è un peccato per noi non sentire la tua voce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *