Eccomi, arrivo. Ma quanto

Eccomi, arrivo.

Ma quanto tempo… ogni tanto passavo per dare una sbirciata ai post, ma dato che ancora non ho connessione adsl nè telefono a casa e al lavoro le cose sono in stato di panico pressochè continuo e permanente non ho avuto modo di scrivere nè rispondere.

Qui a Bologna le cose stanno prendendo una piega strana: allo studio si aprono crepe vistose (è appena caduto con fragore un cospicuo pezzo di laterizio…)causa il tunnel della tav che avanza 16m più sotto, tanto che già si vocifera di una possibile evacuazione. Non avrei mai pensato ma il pensiero di cambiare mestiere si affaccia con insolita insistenza alla mia mente di recente. Progetti dall’iter e metodologia ingarbugliati in cui chi si può approfittare della situazione lo fa, pfi a senso unico in cui l’architettura viene trascinata nella melma con conseguente irritazione del boss e tempo per pensare e studiare i particolari prossimo allo zero assoluto. Il tutto con un tasso di soddisfazione pressochè assente sostituita invece da un’ansia crescente e da un senso di inadeguatezza. Suona familiare? A giudicare dal tono generale dei post italiani direi di sì.

Quindi vedete bene che non dispongo di ricette o soluzioni per i vostri malesseri, e d’altronde nemmeno per i miei. Vorrei solo che la tosse che mi perseguita da due settimane si decidesse finalmente a calmarsi.

Alcune cose comunque si stanno assestando: il corso di Interior Design all’università americana è iniziato e procede, la casa nuova a Bologna diventa sempre più mia e l’amore inatteso iniziato col mio trasferimento in questa città continua con buona volontà e piacere reciproco.

Al solito, andiamo avanti cercando di stare bene e vediamo come si mette.

Un bacio a tuttifiorecuore

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Eccomi, arrivo. Ma quanto

  1. TONY scrive:

    CIAO
    CIAO
    VORREI VENIRE A LONDRA PER FARE 2 SETTIMANE DI STUDIO E IMPARARE L INGLESE.
    COSA MI CONSIGLI DI FARE? RIVOLGERMI AD UNA AGENZIA IN ITALIA?
    GRAZIE
    TONY

  2. anna scrive:

    arieccolo!.
    ciao fede!. bene. nonstante le solite paturnie (del resto sei un paturnione) mi fa piacere intravedere una lucina laggiu’!!!..

    bah. lavorativamente parlando, qui non cadono pezzi di intonaco, ma sara’ che lavoro su un progetto italiano, le dinamiche sembrano molto simili.

    visto la tua disconnessione dalla rete, chissa’ quando ti farai vivo. per cui, ti faccio un bel paniere di auguri di qui ad allora!!.

    😉

  3. mi. scrive:

    bo-boh-bbbbubble
    ah caro fede che piacere sentirti!!!!
    Insomma, anche il sedicente ufficio architetturale bolognese ti ha rivelato in fretta la difficile realtà dell’architettura….io ho perso la speranza. ma che cosa andiamo a fare in alternativa??? è da un pò che me lo chiedo?
    si accettano consigli sigh

    tanti baci meneghini

  4. stefano scrive:

    un consiglio
    ciao, ho 34 anni , sono laureato in leggi, vorrei tanto mollare tutto e venire a vivere a londra. troverei difficoltà?
    è facile ambientarsi e trovare lavoro a londra?
    quanto tempo ci metterei a imparare la lingua in modo da trovare un buon lavoro?
    che possibiltà ha a londra un laureato in giurisprudenza?
    se ti va scrivimi, magari mi dai dei consigli utili—-

  5. Antonio scrive:

    Mi aiuteresti??
    Ciao Federico !Sono Antonio,ti scrivo da Lecce ridente cittadina del sud Italia nel quale vivo e lavoro.
    Mi occupo di consulenza immobiliare locazione e vendita di prestigiose strutture.Essendo che i mie contatti sono prevalentemente persone del tuo settore (architetti,ingegneri…)molte volte Inglesi altre scozzesi,russi etc..
    vorrei sapere se tu mi potessi segnalare delle aziende ,studi professionale o altro che potesse essere interessato a investire nella nostra bellissima terra.
    Ti anticipo che qualora tu stesso avessi la possibilità di potermi segnalare potenziali clienti è scontato che potremmo intraprendere sin da subito un cospicuo rapporto di collabborazione!
    Caro Federico ringraziandoti anticipatamente rimango a tua disposizione qualora avessi buone notizie!!!
    Ciao è stato un piacere!

  6. filippo scrive:

    un saluto
    ciao federico, ho trovato il tuo blog per caso, I’m very glad you seem to be very busy!!! a parte quest’influenza malefica tutto procede.

    buona giornata

  7. Giovanni scrive:

    Brixton
    Caro Federico,
    il tuo blog mi cade come una manna dal cielo…da quel che ho letto e penso di aver capito, hai vissuto a Brixton! Benissimo…quesito del giorno: sto per trasferirmi in UK…e trmaite 1 amica italiana che vive lì da qlc anno, ho trovato una stanza in affitto a Brixton per soli 320 sterline…tutto incluso (acqua,gas,corrente,internet…) da un amico australiano…ero tutto euforico ma…appena ho cercato qualcosa su BRixton…mi è caduto un pò il mondo addosso…storie di violenza, furti, droga e aggressioni…insomma…questo fatto mi sta facendo riflettere un pò….chi meglio di te che ci ha vissuto può aiutarmi???? il tuo parere sarà fondamentale…spero di ricevere risposta al mio indirzzo matt_sundin@hotmail.com
    grazie 1000…

  8. maddalena scrive:

    info londra
    ciao federico,
    cercando notizie su londra, sono arrivata a te!°potresti cortesemente darmi alcuni nominativi di alberghi non troppo costosi?
    Vorrei venire epr qualche giorno e veder un po la situazione, sto pensando anche di stabilirmi li del tutto.
    TE ne sarei veramente grata, so che magari non dovrei rivolgermi a te, ma su internet a volte ho la sensazione che c’è tutto ma non c’è niente.
    Grazie in anticipo

  9. Chiara scrive:

    Come ti capisco…
    “Qui a Bologna le cose stanno prendendo una piega strana: allo studio si aprono crepe vistose (è appena caduto con fragore un cospicuo pezzo di laterizio…)causa il tunnel della tav che avanza 16m più sotto, tanto che già si vocifera di una possibile evacuazione. Non avrei mai pensato ma il pensiero di cambiare mestiere si affaccia con insolita insistenza alla mia mente di recente. Progetti dall’iter e metodologia ingarbugliati in cui chi si può approfittare della situazione lo fa, pfi a senso unico in cui l’architettura viene trascinata nella melma con conseguente irritazione del boss e tempo per pensare e studiare i particolari prossimo allo zero assoluto. Il tutto con un tasso di soddisfazione pressochè assente sostituita invece da un’ansia crescente e da un senso di inadeguatezza. Suona familiare? A giudicare dal tono generale dei post italiani direi di sì”.

    Sono parole tratte dal tuo blog… eppure mi sembrava di specchiarmi… eccome se ti capisco!
    Credo che non ci siano ricette particolari per risolvere questi problemi esistenziali, e abbiamo solo noi stessi.
    Un abbraccio.
    C.

  10. elisa scrive:

    depressione a londra
    ciao federico,

    sono arrivata al tuo blog cercando offerte di lavoro in altri studi perchè sono mega depressa.
    sto lavorando da foster e a parte i progetti che certo sono interessanti mi trattano da cani e mi dispiace dirlo ma non ho il fegato di continuare.

    sono a londra da quasi tre mesi e sono partita con mega entusiasmo pensando di rimanerci almeno qualche anno e adesso ritrovarmi così mi fa stare malissimo.

    vorrei scappare via…ma ci saranno altri studi più clementi?? no??

    scusa lo sfogo, se hai consigli grazie mille.
    Elisa

  11. laura scrive:

    ciao, ho perso la tua mail,per questo ti scrivo qui fatti sentire baci

  12. Dome scrive:

    looking for a job
    Hi Federico,
    …complimenti per il blog!!!
    Sono un giovane architetto a Londra da 3 giorni e ci starò per un mesetto (spero di più), questa è la vacanza post laurea ke non ho mai fatto… Londra è estremamente affascinante, mi piacerebbe restarci a lavorare, ho mandato qulake CV on line in diversi studi ma ancora niente.
    Ho delle ottime competenze in modellazine 3d avanzata e ho già lavorato in molti studi in italia ma il mio inglese e mediocre… Hai qualke cosiglio utile da dispensare, te ne sarei davvero grato.
    keep in touch
    Dome!

  13. lala scrive:

    ti vedo più tranquillo
    Ciao Federico, dopo tanto tempo torno altuo blog…che piacere!e quando ho letto -Bologna-, ho detto, mamma mia che bravo, ha cambiato di nuovo!
    Ti avevo scritto già un pò di tempo fa..niente di che..ti chiedevo della colazione a londra e tu mi avevi fatto una bellissima foto dell’armadio,mi era piaciuta tantissimo.Mi ha fatto immmaginare tanto…mattine brumose camminando per stradan con un desiderio inconscio e represso di capuccino, nutrito dall’odore dall’aria,dal sapore della mattina…
    forse lì pensavo che sarebbe stat troppo dura per me…non sono ancora andata ma ogni tanto immagino quella persona che sarebbe partita, che avrei ammirato tanto, che forse ora sarebbe un pò più realizzata…forse…
    E vedo quasta person ach enon capisce bene com’è…che va avanti un pò trascinandosi, qualche volta credendosi.
    Questo lavoro ci prende tanto diventa totalizzante..ma che palle!
    Comunque hai fatto bene per me ad andare vi ada Firenze..anche io c’ho vissuto e se mi posso permettere è una città ferma…
    penso che starai bene a bologna..lo sento!
    good luck!

  14. Giulia scrive:

    Magari puoi aiutarmi…
    Scusami se ti sto disturbando, mi chiamo Giulia e sono una studentessa di Scienze dell’Architettura a Roma (Roma Tre) e (spero!)a settembre dovrei laurearmi (laurea triennale). Londra è il mio sogno e speravo fosse tra le mete Erasmus previste dalla mia facoltà, ma purtroppo non è così…di conseguenza stavo pensando di fare direttamente tutta la specialistica(2 anni) a Londra…il problema è che non riesco a capire come funziona il sistema universitario inglese, se è simile a quello italiano e quindi sarebbe possibile fare la specialistica lì (e soprattutto se mi accetterebbero). Inoltre non ho neanche idea di quali siano le facoltà di architettura di Londra…Non so se puoi aiutarmi e darmi qualche informazione utile…Ti ringrazio molto!
    Giulia

  15. angelo scrive:

    Archietto
    Ciao federico sono Angelo Dettoli,un giovane architetto laureato al Politecnico di Milano,ho 27 anni , e mi piacerebbe molto lavorare a londra …..se puoi darmi qualche consiglio.
    O se nello studio in cui lavori cè una qualche possibilità di potermi inserire, sarò lieto di unirmi al vostro team.
    Buon lavoro.
    Aspetto una tua risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *